Pdl contro Lega: "Non ha meriti in Val d'Illasi"

Sulla nuova viabilit corre la polemica. In tanti le si dichiarano padri

Pdl contro Lega: "Non ha meriti in Val d'Illasi"

Sulla nuova viabilità in Val d’Illasi corre l’autopromozione dei politici. Un’autopromozione che è di fatto una gara, sono tanti infatti gli amministratori che si stanno fregiando del titolo di fautori delle innovazioni, che peraltro erano decisamente attese.
La gara ora è anche fonte di polemiche. E non solo tra maggioranza ed opposizione, come pure sarebbe normale, ma anche, e questo è sicuramente più inusuale, fra alleati.

A dar fuoco alle polveri sono i rappresentanti del Pdl in Provincia
, che se la prendono non solo con il consigliere regionale Udc Stefano Valdegamberi ma anche con i rappresentanti della Lega Nord, che alla viabilità della Val d’Illasi avevano dedicato un incontro pubblico a Tregnago. Accusando tutti di aver dato vita ad una “gara di dichiarazioni, con attribuzioni di meriti e paternità non suffragate dai fatti e soprattutto dagli atti”.

“Occorre precisare – dice una nota del gruppo consiliare provinciale del partito di Berlusconi - che, almeno fino ad oggi, tutte le iniziative, gli atti, le attività propedeutici alla realizzazione della nuova SP 10 e soprattutto i due tratti già realizzati, dalla Porcilana a via Carrozza, non hanno visto un significativo impegno della Lega né tantomeno del consigliere regionale Valdegamberi. I risultati di cui si è parlato, compreso il finanziamento dell’ultimo tratto tra via Carrozza e la località Olmo, sono stati inequivocabilmente conseguiti soprattutto grazie all’impegno del sindaco di Colognola Alberto Martelletto, anche in qualità di assessore provinciale, del presidente della seconda commissione regionale Tiziano Zigiotto e dell’assessore regionale Renato Chisso.


“Come PdL, partecipiamo quindi a buon diritto anche noi al gioco per l’attribuzione dei meriti di questi risultati ma, a differenza degli altri, lo possiamo fare con la forza degli atti scritti e dei risultati conseguiti” afferma il Capogruppo consiliare del PdL in Provincia Alberto Bozza. Mentre Martelletto precisa che i fondi sono venuti dalla Regione in seguito ad un accordo sottoscritto dall’ex-presidente della Provincia Elio Mosele e dell’assessore regionale Renato Chisso. “Se la Lega vuol dare effettivamente il proprio apporto alla Val d’Illasi,” conclude Bozza, “le condizioni oggi ci sono, anche perché ha i ruoli per operare. Quindi prendiamo atto con piacere del loro impegno e invitiamo il nuovo assessore Carla De Beni a fare presto con la progettazione perché vorremmo tagliare il nastro entro questa legislatura. La richiesta insomma è che le risorse inserite per la Val d'Illasi nel Piano Triennale della Regione Veneto a pochi giorni dalla fine della legislatura siano attribuite al territorio”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento