Palestra da un milione per l'alberghiero di Bardolino

Il presidente della Provincia Miozzi ha tagliato il nastro: "Interventi pi significativo dell'anno"

Palestra da un milione per l'alberghiero di Bardolino

Il presidente della Provincia Giovanni Miozzi e l'assessore all'Edilizia scolastica Marco Luciani hanno inaugurato la palestra dell'Istituto Alberghiero “Carnacina” di Bardolino in via Europa Unita.
All'inaugurazione erano presenti anche l'assessore provinciale allo Sport Ruggero Pozzani e l'assessore regionale ai Lavori pubblici Massimo Giorgetti, oltre al dirigente dell'ufficio scolastico Giovanni Pontara.

Con l'inaugurazione della nuova palestra dell'Istituto Alberghiero “Carnacina” di Bardolino è stata così realizzata una delle priorità della Provincia, cioè la riqualificazione e l’ammodernamento della rete delle scuole e delle strutture per la  promozione dell'attività sportiva.

"La Provincia di Verona, in questi anni, ha investito molte risorse per migliorare l’edilizia delle scuole superiori - ha detto Miozzi -, sia per far fronte alle rinnovate richieste della didattica, sia per l’incremento esponenziale del numero degli studenti. La mia Giunta, in particolare, si è impegnata sin dal primo giorno di mandato a valorizzare, oltre agli edifici scolastici, e cioè aule e laboratori, anche gli impianti sportivi perché crede nello sport come valore e strumento di crescita dei singoli ragazzi. Mi piace, qui, ricordare che la palestra del Carnacina sarà a servizio di tutti i giovani del territorio. Si tratta dell’intervento per quest'anno più significativo dell’amministrazione scaligera. L’augurio rivolto agli studenti è, invece, che ne facciano, davvero, un buon utilizzo imparando il significato profondo di fare gioco di squadra”.    

Uno stanziamento di oltre un milione di euro - ha aggiunto l'assessore Luciani - ha permesso la realizzazione di una palestra che può ospitare un campo da gioco regolamentare per molteplici discipline: basket, pallavolo, calcetto e pallamano. Una palestra d’eccellenza che permette di soddisfare le esigenze degli studenti e che al tempo stesso risolve la carenza di spazi nel bacino di Verona. Voglio qui sottolineare che la realizzazione dell’opera è rispettosa del contesto architettonico e con un bassissimo impatto ambientale. Un ringraziamento va, di certo, all’assessore regionale ai Lavori pubblici, Massimo Giorgetti, che ha cofinanziato l’opera con 470 mila euro.”

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento