Opere pubbliche, scontro sul bilancio provinciale

Il coordinatore Pd D'Arienzo: "Li fate fasulli". L'assessore al Bilancio Marcolini: "Sono veritieri"

Opere pubbliche, scontro sul bilancio provinciale

Non è ancora stato presentato ufficialmente. Ma l'elenco annuale delle opere pubbliche messe a bilancio per il 2011 sta sollevando un polverone negli uffici di palazzo Scaligero. Sulle barricate il Partito Democratico, che lamenta tagli agli investimenti di circa dieci milioni di euro e rinvii di opere per un ammontare di circa 451 milioni. Una sforbiciata figlia non solo della difficile situazione dei conti della Provincia, ma anche, accusa il Pd, di un'incapacità amministrativa endemica nella coalizione di maggioranza. "Non fanno assolutamente nulla. La gara d'appalto per la costruzione della Mediana doveva partire in estate - spiega il capogruppo Pd in Provincia Vincenzo D'Arienzo - invece siamo ancora in attesa". Un progetto di quattrocento milioni di euro, all'ennesimo rinvio. A stretto giro di posta la replica del Presidente Giovanni Miozzi: "Per la Mediana sono coinvolti anche i Comuni eventualmente attraversati dal tracciato. Sono azioni non brevi da realizzare che vanno progettate con attenzione".

Posposti al 2013 i lavori per la costruzione della rotonda sulla strada provinciale di Quinto di Valpantena, in vista del traforo. Oltre al progetto per il nuovo polo scolastico di San Bonifacio. "Non lo faranno mai - continua D'Arienzo - lo avevano promesso in campagna elettorale. Anche perché se intendi investire su un'opera non la colleghi alle entrate derivanti dalla vendita di immobili, ma alle entrate tributarie. Mettono a bilancio le opere per poi toglierle l'anno dopo. I conti sono falsati". Accusa rimandata al mittente dall'assessore al Bilancio Stefano Marcolini: "I nostri bilanci sono veritieri. Il 2011 sarà un anno di grande difficoltà per tutti gli Enti pubblici. Non solo per la Provincia".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento