rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Gossip

La Lessinia cerca turisti per l'inverno in Polonia

Dal 15 al 20 settembre Road Show per promuovere il territorio, lo sport e l'enogastronomia

Dal 15 al 20 settembre la Lessinia potrà esibire le sue piste, le sue attività invernali ed estive, i suoi suggestivi paesaggi e le sue peculiarità enogastronomiche durante un Road Show in Polonia che prevede workshop con operatori turistici e degustazioni di prodotti tipici della Montagna Veneta. L’evento rientra in un progetto più ampio denominato “Dolomiti e Montagna Veneta” sostenuto dalla Regione Veneto per promuovere le Dolomiti e la Montagna Veneta nei Paesi dell’Europa con focus particolare in Polonia. Per l’occasione sono state stampate circa 20.000 copie di un catalogo in lingua polacca dove sono annoverate tutte le più importanti località montane.

Il programma contempla 4 tappe nelle seguenti località: 15 settembre Danzica, 16 settembre Stettino, 17 settembre Breslavia e 20 settembre Cracovia. Il Consorzio Verona Tuttintorno sarà presente in tutte le quattro tappe per promuovere la montagna veronese e offrirà 2 soggiorni premio in Lessinia per due persone, che verranno sorteggiati tra i tour operator presenti. Inoltre, per la particolare promozione in Polonia il Consorzio Verona Tuttintorno, in collaborazione con le società “Nuova Lessinia” e “Lessinia Turistsport” ha ideato appositamente per il mercato polacco, dei pacchetti esclusivi di una settimana dal titolo “Scia in Lessinia e scopri Verona” con l’intento di fondere due aspetti importanti per la buona riuscita della vacanza: lo sport e la cultura.

Per tre giorni sarà possibile sciare nel comprensorio di Malga San Giorgio praticando a scelta lo sci da fondo sugli anelli Translessinia e Gaibana o lo sci alpino nel comprensorio Malga San Giorgio, luogo ideale per chi desidera avvicinarsi a questo sport. Il quarto giorno si potrà invece godere dell’ampia offerta culturale che presenta la città di Verona ad appena 45 minuti di distanza dalle piste. Grazie ad una guida turistica si potranno conoscere meglio l’Arena, il balcone di Giulietta, il Teatro Romano e gli altri monumenti che rendono Verona una delle città italiane più famose e “patrimonio storico e culturale dell’umanità”.

Il pacchetto prevede inoltre del tempo da dedicare all’enogastronomia, di cui il territorio Veronese è ricco. Si potrà, per esempio, visitare il Borgo Medioevale di Soave con le sue mura e il Castello Scaligero, accompagnati da una guida turistica, per poi fermarsi a degustare presso una cantina il famoso vino bianco. Il 2010 ha rappresentato un importante banco di prova per il turismo internazionale: la crisi economica, che ha colpito pesantemente le economie avanzate e rallentato la crescita dei Paesi emergenti, ha influito negativamente sul settore turistico per tutto l’anno 2009 con un conseguente decremento di arrivi internazionali.

I segnali di ripresa economica sono ancora deboli e incerti ma la fiducia in una ripresa del turismo internazionale resta comunque elevata, tanto che secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale del Turismo si prevede per i prossimi anni una crescita dei flussi internazionali pari al 3% . Con riferimento al continente europeo, si è riscontrato un positivo avvio di stagione in Polonia per la destinazione Italia: nei mesi di gennaio e febbraio 2010 la montagna ha rappresentato il prodotto turistico più richiesto (Alpi e Dolomiti in testa) insieme con il segmento dei city break. Montagna e città d’arte si confermano i prodotti maggiormente richiesti. Secondo un rapporto congiunto tra l’ambasciata Polacca e Enit (Ente Nazionale Italiano per il Turismo) prendendo in considerazione solo i viaggi a scopo turistico in senso stretto (riposo, visite alle città d’arte, sport invernali ed estivi, ecc.), l’Italia si posiziona al primo posto fra i Paesi maggiormente visitati, con quasi un milione di arrivi all’anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lessinia cerca turisti per l'inverno in Polonia

VeronaSera è in caricamento