rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Gossip

Il Pd e il bilancio della Provincia "Opere al palo"

Secondo il Partito Democratico dagli 83 milioni di euro di investimenti nel 2006 si passerebbe a 25

Investimenti in caduta libera, opere pubbliche al palo e servizi come la formazione professionale vicini alla chiusura: questo il quadro sconfortante dipinto dal Partito Democratico che emergerebbe dalla lettura del rendiconto di bilancio della Provincia.

Gli investimenti, cioè i soldi effettivamente impegnati in spese in conto capitale, sarebbero in costante diminuzione. Dai quasi 83 milioni di euro del 2006, sempre secondo il Pd, si è passati ai 33 milioni del 2007, poi ai 28 milioni del 2008 quindi ai 26 milioni del 2009 e infine ai 25 milioni del 2010. "Colpa del patto di stabilità. Vero, ma allora perché continuare ad illudere i cittadini con promesse di opere mirabolanti (61 milioni le previsioni iniziali del 2010, più del doppio di quanto in realtà realizzato) anziché aprire una seria vertenza sul Patto che sta mettendo in ginocchio oltre agli investimenti anche servizi essenziali come i trasporti e l'istruzione?", si chiede in una nota il Pd.

"In una situazione del genere lascia sconcertati che l'amministrazione manchi anche i più elementari obiettivi amministrativi
: sul Motor City abdica al suo potere di interferenza dimostrandosi succube della Regione - continua il Partito Democratico - idem per il mega inceneritore di Cà del Bue, dove segue ciecamente la linea del Comune di Verona abbandonando a loro stessi i Comuni che si battono per salvaguardare la salute dei cittadini e l'economia del territorio".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd e il bilancio della Provincia "Opere al palo"

VeronaSera è in caricamento