Confcommercio a Verona Uno: "Domenica non apra"

Il presidente dell'associazione Paolo Arena contro la liberalizzazione delle attivit commerciali

Confcommercio a Verona Uno: "Domenica non apra"

Confcommercio Verona è contraria alla normativa che, in via sperimentale, liberalizza indiscriminatamente gli orari delle attività commerciali. E per questo, giudica sfavorevolmente la richiesta del centro commerciale “Verona Uno” di San Giovanni Lupatoto di tenere aperto domenica prossima. “E' la prima conseguenza, sul nostro territorio, di un  provvedimento governativo improvvisato, nato senza nessun confronto e senza sperimentazioni”, sottolinea il presidente provinciale Paolo Arena.

“Oltretutto sono state cambiate le carte in tavola: fino a luglio la liberalizzazione interessava solo i Comuni a prevalente economia turistica, cosa che avrebbe avuto un suo senso. Poi, questo cambio di rotta, con il decreto legge di agosto che rischia di avere conseguenze pesanti. Oltre all’aspetto economico, legato alla concorrenza tra grandi e piccole strutture di vendita, sempre più in difficoltà – prosegue Arena - riteniamo che vi sarebbero conseguenze negative dal punto di vista sociale, dato che i collaboratori delle imprese commerciali e  gli stessi titolari rischiano di dover mettere in conto una presenza costante in 'bottega', 365 giorni l’anno”.

Confcommercio chiede altro rispetto alle liberalizzazioni: “In materia di liberalizzazioni il terziario di mercato ha già fatta ampiamente la sua parte, fin dalla riforma Bersani del 1998”, afferma ancora Arena. Che prosegue: “Il settore commerciale avrebbe bisogno di ben altro: occorre semplificare la vita ai piccoli e medi imprenditori, che sono l’ossatura portante del Paese, liberandoli dai numerosi adempimenti che li stanno soffocando e provocano chiusure e perdite di posti di lavoro. E poi bisogna rilanciare i consumi, sempre più stagnanti. Ma non è estendendo il calendario delle aperture che si può raggiungere questo obiettivo”.

“Attraverso la Confcommercio nazionale – conclude Arena, che siede nel Consiglio nazionale della confederazione – siamo strenuamente impegnati, attraverso un dialogo incessante con il governo, affinché venga modificata questa normativa. E per quanto concerne lo specifico caso di San Giovanni Lupatoto, sosteniamo la linea adottata dal sindaco Zerman”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento