rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Gossip

Calmasino, in scena la guerra di indipendenza

Il comune lacustre si appresta ad ospitare la rievocazione della celebre battaglia del 1848

Stamattina, al Palazzo Scaligero, l'assessore al Turismo Ruggero Pozzani, ha presentato la prima edizione della rievocazione storica del combattimento di Calmasino del 1848, che si terrà i prossimi 29 e 30 maggio. 
 
Più di cento figuranti in uniforme e armamento d'epoca ridaranno vita, tra le vie del paese, alle fasi salienti dello scontro del 29 maggio 1848, avvenuto durante la Prima guerra di indipendenza tra Piemontesi e Austriaci. Per tutta la durata della manifestazione saranno disponibili banchetti enogastronomici, due ampie zone adibite a parcheggio e un tendone con numerosi posti a sedere in Piazza del Combattimento.

“L'iniziativa che presentiamo oggi è di grande importanza per la zona di Calmasino e ha una rilevanza turistica che si estende anche a tutta la nostra provincia - ha detto l'assessore Pozzani. - Ricordare gli episodi della nostra storia significa valorizzarli e accendere su di essi un interesse generale che poi si trasforma in movimento turistico. Per quanto riguarda il periodo risorgimentale, nell'area veronese si sono tenuti numerosi avvenimenti che rappresentano oggi un filone culturale significativo. Bene ha fatto il Comune di Bardolino a valorizzare la battaglia di Calmasino”.


Soddisfatto dell'inizativa il sindaco di Bardolino Ivan De Beni: “Quella di quest'anno è la prima edizione, ma ci auguriamo che susciti un buon interesse per farla diventare un'occasione stabile. La rievocazione sarà fatta con ogni cura dei dettagli e dell'allestimento. Assistere al combattimento rappresenterà certamente una sorpresa emozionante per il pubblico e i turisti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calmasino, in scena la guerra di indipendenza

VeronaSera è in caricamento