rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Gossip

Ca' Filissine, lite tra Miozzi e Reggiani

Il presidente sgrida il sindaco per la decisione di chiusura della discarica

Il presidente della Provincia Giovanni Miozzi non accetta il "voltafaccia" del sindaco di Pescantina Alessandro Reggiani per quanto concerne le sue affermazioni sulla discarica Ca' Filissine, sotto sequestro dal 2006. Il sindaco Reggiani quindi si deve preparare a una sonora sgridata. Il primo cittadino si era accordato con Regione, Provincia e Daneco, società che gestisce la discarica, al fine di svincolare il denaro necessario per smaltire il percolato; operazione che ne consentirebbe, secondo il tribunale, la riapertura. Tra gli obblighi del Comune c'è quello di reintegrare i tre milioni di euro che la Provincia svincola dal fondo "post mortem" necessari a bonificare la discarica, con soldi di bilancio o provenienti dalla tassa di conferimento. Ma Reggiani pare ci abbia ripensato. Nei giorni scorsi, infatti, ha dato l'incarico agli uffici comunali di predisporre una proposta di delibera per "la chiusura definitiva di Ca' Filissine" e trasformare il Comune di Pescantina da gestore a controllore della discarica, liberandosi quindi della sua responsabilità diretta.

Cosa impossibile, per il presidente Miozzi: "Non spetta a lui questa decisione, il Comune rimane responsabile della salubrità del sito - ha detto il presidente -. E poi non posso accettare questa presa di posizione perchè l'accordo che abbiamo preso per tenere in sicurezza il livello di percolato ci ha fatto lavorare, assieme al prefetto Perla Stancari, pure l'ultimo dell'anno"

Il primo cittadino di Pescantina aveva, però, sottolineato che "la magistratura prescrive che, prima di riproporre istanza di dissequestro, il Comune torni a chiedere alla Provincia l'autorizzazione all'esercizio". "L'autorizzazione saremo ben lieti di darla al Comune quando l'amministrazione risponderà a tutte le prescrizioni del tribunale" è la risposta secca di Miozzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ca' Filissine, lite tra Miozzi e Reggiani

VeronaSera è in caricamento