Balconi, il Pd punta i piedi "Fermate quella discarica"

In una nota il Partito Democratico chiede alla Provincia di bloccare "questo progetto pericoloso"

Balconi, il Pd punta i piedi "Fermate quella discarica"
“Fermate questo progetto. Vogliamo venga riaperta la partita con un’attenta analisi delle cause dell’inquinamento che, dopo cinque anni dal sequestro, per stessa ammissione dei progettisti, sono ancora indefinite".  Questa la posizione del Partito Democratico sulla discarica di Balconi, frazione di Pescantina, che secondo i progetti verrebbe riaperta per farci conferire 1 milione 900mila metri cubi di rifiuti speciali per quattordici anni almeno.

"Oggi il vicepresidente  della Provincia Fabio Venturi, con grave irresponsabilità - si legge in una nota firmata dal capogruppo Pd in Provincia Diego Zardini -  sembra voler minimizzare i rischi
in corso di valutazione di impatto ambientale da parte della competente commissione provinciale. Peggio ancora, anticipa che non stanno emergendo preoccupazioni, esautorando la Commissione Valutazione di Impatto Ambientale e anche la Commissione Tecnica per l’Ambiente che è stata incaricata, ma ancora non convocata, dalla Giunta per stabilire la congruità tra il progetto presentato dal Comune e le conclusioni del gruppo di lavoro tecnico-scientifico incaricato a delineare gli indirizzi per la soluzione del grave problema ambientale costituito dall’inquinamento accertato che ha portato al sequestro della discarica di Pescantina".

Le richieste di chiarimento vanno anche più nello specifico: "E' assolutamente palese che il progetto presentato non risponde alla soluzione in cui si prevedeva di non spostare i rifiuti putrescibili, ma innocuizzarli e di riempire il ‘buco’ presente nell’ampliamento della discarica con rifiuti non odorigeni e di peso specifico paragonabile al rifiuto già presente, per evitare sprofondamenti, ma non suggeriva di certo le oltre 200 tipologie di rifiuti speciali, compresi i metalli pesanti, che vuol portare il Comune di Pescantina. Si proponeva insomma di riempire la parte vuota di discarica con rifiuti inerti senza rimuovere quelli già presenti, che invece andavano innocuizzati e poi coperti. Per queste ragioni il Pd chiederà che la Provincia bocci il progetto".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento