Al Salieri di Legnago si discute di bioetica

L'incontro previsto per il 28 settembre alle ore 19 e 30

Al Salieri di Legnago si discute di bioetica
"Tra medico e paziente, alla fine… chi decide?" è il tema dell’incontro di Bioetica con la cittadinanza che avrà luogo il 28 settembre 2010, dalle ore 18,00 alle ore 19,30, al Teatro Salieri di Legnago.

La tematica è proposta dal Comitato Etico per la pratica clinica dell’Azienda Ulss 21 che, tra i suoi compiti, e per espressa volontà della Regione Veneto, prevede la promozione dell’umanizzazione delle cure sanitarie per il rispetto della dignità umana e nel rispetto della identità ed autonomia della persona malata.

Durante l’incontro sarà proiettata una video sequenza tratta dal film “Wit”, di Mike Nichols, con Emma Thompson, sulla relazione asimmetrica. “L’allungamento dell’età della vita, l’utilizzo di sofisticate tecnologie biomediche – nota Alfredo Zanatta, Presidente del Comitato Etico per la pratica clinica e Direttore del reparto di Geriatria dell’Ospedale ‘Mater Salutis” di Legnago – hanno reso sempre più fluido il confine tra la vita e la morte. Molte decisioni mediche riguardano interventi in condizioni critiche, non supportati da evidenze scientifiche di tipo tradizionale. Quando e chi rianimare,quali trattamenti scegliere e quando sospenderli? Questi interventi sono atti medici o qualcosa di radicalmente diverso? Si apre uno spazio governato dall’incertezza. L’esperienza del limite – conclude Zanatta - impone una riflessione che esula dalla clinica ed interessa le convinzioni più profonde del singolo ed i valori della società in cui vive. Questo è lo spazio della riflessione bioetica. La vulnerabilità del paziente richiede una idonea informazione trasmissibile solo attraverso una relazione, professionale e soprattutto umana. Una comunicazione empatica salvaguarda la libertà e la capacità decisionale del paziente”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento