Acqua, sospesa l'erogazione in 12 comuni della bassa

L'intervento necessario per sistemare un collettore della centrale di potabilizzazione di Bovolone

Acqua, sospesa l'erogazione in 12 comuni della bassa

In dodici Comuni del Basso veronese (Angiari, Bovolone, Casaleone, Cerea, Concamarise, Isola Rizza, Oppeano, Ronco all’Adige, Roverchiara, Salizzole, Sanguinetto e San Pietro di Morubio) Acque Veronesi, la società consortile che gestisce il servizio idrico integrato, sospenderà l’erogazione dell’acqua potabile dalle 23.30 di giovedì 10 marzo alle 4 di venerdì 11 marzo.

Questa sospensione è dovuta alla necessità di consentire il completamento dell’intervento di sistemazione del collettore principale che esce dalla centrale di potabilizzazione di Bovolone, che serve gli utenti di tutti i Comuni interessati dall’interruzione e che aveva alcuni problemi legati all’usura.


Si tratta di opere avviate già un paio di mesi fa, sino ad ora per due notti è stato necessario sospendere il servizio proprio per garantirne l’esecuzione, e che necessitano di una nuova interruzione programmata del servizio di erogazione dell’acqua. Acque Veronesi si impegna comunque a ridurre al minimo possibile i disagi per gli utenti. Se non vi saranno inconvenienti tecnici questo dovrebbe essere l’intervento conclusivo della manutenzione

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento