rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Gossip

Accordo sulla Mediana, in arrivo 20 milioni da Venezia

Il presidente della Provincia Miozzi: "Siamo al centro della programmazione viabilistica veneta"

Oggi il presidente della Provincia Giovanni Miozzi ha illustrato i dettagli del protocollo d'intesa con la Regione Veneto per la realizzazione della strada Mediana di collegamento tra la A22 "del Brennero" e la A4 "Milano-Venezia" in provincia di Verona”. L'arteria sarà lunga quarantatre chilometri e collegherà la parte della provincia fra i Comuni di Nogarole Rocca e San Bonifacio. Sono già disponibili 35mila euro, altri 20 sono in arrivo.

Presenti alla conferenza stampa Samuele Campedelli, assessore alla Programmazione e Pianificazione territoriale e Carla De Beni, assessore alla Manutenzione e Progettazione viabilistica. Hanno accettato l'invito anche i sindaci dei comuni coinvolti dal passaggio della Mediana, che sono San Bonifacio, Soave, Belfiore, Bovolone, Erbè, Isola della Scala, Mozzecane, Nogarole Rocca, Oppeano, Palù, Ronco all'Adige, Salizzole, Trevenzuolo, Zevio.

Erano inoltre presenti i sindaci dei Comuni coinvolti: San Bonifacio, Soave, Belfiore, Bovolone, Erbè, Isola della Scala, Mozzecane, Nogarole Rocca, Oppeano, Palù, Ronco all'Adige, Salizzole, Trevenzuolo, Zevio. Il progetto si inserisce nel quadro regionale delle infrastrutture programmate.

“Verona è ufficialmente al centro della programmazione viabilistica veneta - ha dichiarato il presidente della Provincia Giovanni Miozzi
- La costruzione della nuova Mediana è stata inserita per la prima volta fra le opere strategiche della Regione del Veneto. Oggi presentiamo infatti il protocollo d'intesa tra la Provincia di Verona e la Regione del Veneto per la realizzazione della Mediana di collegamento tra la A22 e la A4, che interessa una zona in cui lo sviluppo urbanistico è davvero importante. Un successo importante frutto di un lungo lavoro di squadra tra tutti i protagonisti coinvolti. Il nostro obiettivo è di dare una risposta concreta e il più possibile rapida alle istanze del territorio che per troppi anni ha chiesto il potenziamento e il miglioramento della viabilità dell'area. I benefici saranno ovviamente a vantaggio di tutti: i cittadini e i soggetti economici”.

Soddisfatto anche l'assessore alla Pianificazione territoriale Samuele Campedelli: “Possiamo dire che oggi è stato compiuto un passo significativo verso la soluzione dei problemi di traffico che hanno reso difficilissima la viabilità della parte sud della provincia - ha commentato - Il 18 novembre 2010 la 'strada Mediana' era stata inserita tra le infrastrutture strategiche, mentre il 17 maggio del 2011 c'è stata una delibera della Giunta regionale che ha ratificato la decisione: questi sono i due passaggi fondamentali che testimoniano l'importanza dell'opera e l'urgenza della sua edificazione. La Regione del Veneto è davvero interessata all'esecuzione dei lavori su questo tratto di strada e il protocollo dimostra la volontà di portare a termine l'opera”.

L'assessore De Beni, invece, ha sottolineato che "la Provincia vuole assolutamente portare a termine in tempi celeri la costruzione di questa importante infrastruttura. E' fondamentale che l'opera sia stata considerata dalla Regione una  priorità strategica: ciò infatti significa che arriverà a Verona un contributo di 20 milioni di euro, che si sommano ai 35 già deliberati dall'AutoBrennero. La collaborazione, che ancora una volta è stata raggiunta tra la Provincia e la Regione, conferma quanto tale operazione sia strategica non solo per l'area scaligera, ma probabilmente anche per l'intero Veneto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo sulla Mediana, in arrivo 20 milioni da Venezia

VeronaSera è in caricamento