A San Zeno un mese di castagne, Bardolino e Monte Veronese

Il sindaco Finozzi: "Rendiamo omaggio ai castanicoltori e promuoviamo il prodotto"

A San Zeno un mese di castagne, Bardolino e Monte Veronese
Dal 14 ottobre al 14 novembre 2010 a San Zeno di Montagna, in cinque ristoranti, verranno proposti alcuni menù degustazione in cui le castagne del Baldo e i marroni di San Zeno dop si abbinano con il Bardolino e il formaggio Monte Veronese. Per un mese intero, presso i ristoranti “Al Cacciatore”, “Bellavista”, “Costabella”, “Sole” e alla “Taverna Kus”, sarà possibile degustare menù in cui tradizione e innovazione si incontrano. I prezzi vanno dai 35 ai 43 euro.
 
“Con questa iniziativa denominata semplicemente "Castagne, Bardolino e Monte Veronese"  - ha spiegato il sindaco di San Zeno di Montagna Graziella Finotti - vogliamo valorizzare il nostro prodotto di punta, il marrone di San Zeno dop, e rendere omaggio a coloro che hanno reso possibile diventasse un'eccellenza del territorio: i castanicoltori. Grazie al loro impegno nel creare un prodotto di qualità, e grazie alla creatività dei ristoratori impegnati nella rassegna, anche quest'anno potremo dare ai visitatori un’offerta turistico-gastronomica di pregio”.

Un'ottima vetrina anche per il Bardolino: "La collaborazione con San Zeno di Montagna ci rende orgogliosi perché l'iniziativa ha sempre dato ottimi riscontri di pubblico - ha detto Giorgio Tommasi, presidente del consorzio di tutela del Bardolino - e siamo contenti di proseguire nell'iniziativa".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento