Residenze d'epoca in provincia di Verona: Villa Verità Fraccaroli a Lavagno

È nota semplicemente come "Il Boschetto" e si trova a San Pietro di Lavagno. Risale alla seconda metà del '500, quando il poeta Gerolamo Verità chiese a Michele Sanmicheli di progettarla

(Foto Facebook)

È nota semplicemente come "Il Boschetto", ma il suo vero nome è Villa Verità Fraccaroli. Si trova a San Pietro di Lavagno e risale alla seconda metà del '500, quando il poeta Gerolamo Verità chiese a Michele Sanmicheli di progettarla. Dimora della famiglia Verità per oltre un secolo, la villa passò ai conti Montanari che nel '700 la modificarono, dandole le sembianze che ancora oggi possiamo ammirare, anche se l'impianto del Sanmicheli non è stato cambiato. L'attuale proprietà è della famiglia Fraccaroli.

L'ingresso è dato da un viale alberato che porta al cortile della villa. L'edificio è composto da due corpi, quello centrale e l'ala laterale. Ben decorati anche gli interni, dove spiccano gli affreschi del salone dei ricevimenti al primo piano. Difficile trovare una stanza in cui non sia presente un'opera d'arte, vista anche la passione per il collezionismo di Tiziano Fraccaroli.

Ma Villa Verità Fraccaroli è nota anche per il suo parco, un giardino all'italiana con peschiera, laghetto e sculture tra cespugli e siepi. Un piccolo gioiello è poi la Grotta del Ninfeo, con la sua splendida fontana.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento