Vecchie storie del mercato di Bussolengo: il toro che non voleva essere venduto

Bussolengo è famosa per il suo antico mercato settimanale del giovedì. E c'è una via che si chiama Via Foro Boario perché anticamente era in quella zona che si svolgeva il mercato delle mucche e dei buoi

Bussolengo è famosa per il suo antico mercato settimanale del giovedì. E c'è una via che è Viale Foro Boario perché anticamente era in quella zona che si svolgeva il mercato delle mucche e dei buoi. E un'antica storia racconta di un allevatore che era partito dal suo paese con un toro per poterlo vendere a Bussolengo. Per strada incontra un amico che gli chiede: "Dove vai?". E lui risponde: "Se Dio vuole, vado a Bussolengo per vedere se riesco a vendere questo toro". I due amici si salutano e il contadino riprende la via per Bussolengo ma dopo un po' il toro si ferma. Non c'è verso di spostarlo. Non vuole più andare avanti. Il contadino le prova tutte, ma il toro gli risponde con un colpo di corna che lo stende.

Dopo un mese di cure, il contadino si riprende e riprova a vendere il toro a Bussolengo. Per strada ritrova l'amico dell'altra volta che gli chiede: "Dove vai?". E lui risponde: "Se Dio vuole, vado a Bussolengo per vendere il toro. E speriamo che questa volta lo voglia anche il toro".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento