rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
VeronaSera

Opinioni

VeronaSera

Redazione VeronaSera

Se il disabile paga il parcheggio

Nuova sequela di multe nelle cittadine del veronese: colpiscono tutti. Anche i meno fortunati

Volete sapere quale sta diventando una delle battaglie più “cruente” che il cittadino del duemila e rotti è costretto a combattere? Ma quella per parcheggiare l’auto, ovvio. Il fatto è che ora alle mille peripezie che un povero cristo deve fare per trovare posto, munirsi di monetine per pagare il ticket, cercare il parcometro (quando c’è, altrimenti si deve ricorrere al “grattino”, e lì l’impresa diventa eroica), tornare all’auto, esporlo, contare i minuti eccetera eccetera, dalle parti di Legnago ne hanno pensato un’altra.

E cioè: anche i titolari di regolare permesso handicap quando sono sulle strisce blu devono esporre il ticket sul cruscotto. Fine dell’esenzione. Un disabile al 100 per cento, se non trova posto nei parcheggi riservati ai portatori di handicap, deve fare le stesse peripezie per pagare. Colpa di “problemi di natura burocratico-amministrativa”, dicono. Il fatto è che teoricamente le multe d’ora in poi a Legnago possono tranquillamente colpire anche i disabili. Nessuno escluso. Non è che adesso a qualcuno, anche in città, verranno strane idee vero?
Si parla di

Se il disabile paga il parcheggio

VeronaSera è in caricamento