Quando il regolamento funziona a intermittenza

Comune contro i commercianti: "Le vetrine e le insegne sono fuorilegge"

Quando il regolamento funziona a intermittenza
Stavolta i commercianti si sono arrabbiati sul serio. Colpiti in pieno da quella che hanno definito la “spedizione punitiva” del Comune. Roba da 700 euro a botta, e mille se non si paga subito. Il problema sta nelle insegne esposte all’interno e all’esterno dei negozi. Le quali, stando ad un regolamento a quanto pare un po’ vecchiotto, sarebbero più o meno fuorilegge.

Da qui i controlli e i successivi verbali. Tutto in regola? Sì, se esiste un regolamento da rispettare, chi non lo rispetta paga. Da questo punto di vista non fa una piega. No, se invece si tratta effettivamente di un “sistema per fare cassa”, come alcuni commercianti hanno denunciato e come altre volte sembrava dovesse accadere. In altre parole, se il regolamento esiste, deve essere rispettato sempre. Punto. E i controlli vanno fatti regolarmente, per tutti, con le stesse modalità. Come il motto nei tribunali recita da tempo: “La legge è uguale per tutti”. Altrimenti i proverbiali “due pesi e le due misure” fanno sempre venire sospetti che sarebbe meglio evitare.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento