Quando fumare vietato per molti ma non per tutti

Una foto scattata in prefettura a Vicenza mostra Bossi con il sigaro. E Cota regge il posacenere

Quando fumare vietato per molti ma non per tutti
Dopo il rapido e ricco di promesse passaggio veneto di Berlusconi e Bossi, rimangono alcune immagini davvero indelebili. Le contestazioni a Padova e Vicenza, per esempio. Il bagno di folla a Monteforte d’Alpone, tanto per confermare il fatto che da queste parti non ci sono Ruby che tengano, la premiata ditta B&B è sempre la più desiderata.

E poi le promesse del presidente del Consiglio, che assicura finanziamenti “sostanziosi” in arrivo per i paesi alluvionati. Ma se permettete è una foto, una semplicissima foto quella ha più colpito la nostra fantasia. Ed è una foto scattata dentro le sale della prefettura di Vicenza, nel corso della conferenza stampa tenuta dalla delegazione governativa.

Ecco, in quella foto c’è molto, pure troppo, dell’Italia di oggi. Berlusconi sta parlando, e alla sua sinistra Umberto Bossi, con il suo maglione da montagna, fuma tranquillamente il sigaro. Oddio, le crociate antifumo non ci sono mai piaciute, tutt’altro.

Ma Bossi che dentro la prefettura fuma il sigaro come se fosse lui il padrone, come se quello fosse il tinello di casa sua, crediamo sia un po’ troppo. Quanto a Roberto Cota che gli regge il posacenere, meglio lasciar perdere. Rientrerà tra i compiti del bravo governatore…

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento