rotate-mobile

Pilomat contro fuoristrada, indovinate chi vince

La lotta tra l'assessore Corsi e il Pd continua. Ma siamo sicuri che i "pilottini" siano utili?

Va bene, parliamo dei pilomat. Da qualche giorno in città questi pilottini che dovrebbero fermare i furbetti senza permesso sembra stiano diventando l’unico argomento di discussione. L’assessore Enrico Corsi li ha piazzati in corso Portoni Borsari, e pare abbia voglia di metterli anche in via  Biondella.

Un’idea che ha mandato su tutte le furie il Pd: “Non servono a niente, basta clonare il telecomando e il problema è aggirato, se si sale con le ruote sul marcipiede il pilomat è inutile” e via dicendo. Ma l’assessore da parte sua insiste, e non vuol sentir ragioni. Insomma, un muro contro muro che al momento non ha portato letteralmente da nessuna parte.

Insomma, per farla breve, proviamo a capire una cosa: ma questi benedetti pilomat, siamo sicuri che servano davvero a qualcosa? In una città dove i suv lunghi quanto un’appartamento da 100 metri quadrati parcheggiano indisturbati sul tolomeo di piazza Erbe o entrano in retromarcia nei varchi della Ztl, davvero un innocente pilottino telecomandato può essere sufficiente per bloccarli? No, vero? Ecco.
Si parla di

Pilomat contro fuoristrada, indovinate chi vince

VeronaSera è in caricamento