Blog Borgo Trento / Via Santa Toscana

L'Ordine dei Cavalieri di Malta a Verona: la Chiesa di Santa Toscana

La Chiesa di Santa Toscana è la sede della sezione di Verona dell'Ordine di Malta. Non è una parrocchia, ma al suo interno vengono celebrate le messe seguendo il rito preconciliare

Il nome per esteso è Sovrano militare ordine ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme detto di Rodi, detto di Malta ed è un ordine religioso e cavalleresco per questo è più noto con in nome di Ordine dei Cavallieri di Malta o ancora Ordine di Malta. È il successore di un altro ordine, quello dei Cavalieri Ospitalieri, presente anche a Verona già prima dell'anno 1000.

La sede attuale della delegazione veronese dell'Ordine di Malta è nella Chiesa di Santa Toscana in zona Porta Vescovo, luogo in cui nell'Alto Medioevo si trovava un piccolo ospedale diretto proprio dagli Ospitalieri. Proprio di fianco all'ospedale fu deciso nel X secolo di costruire una piccola chiesa per un cimitero monastico, che fu dedicata al Santo Sepolcro perché vicina a Porta S. Sepolcro.

Ai cavalieri di Malta la chiesa fu assegnata nel 1178 e contiene le spoglie di Santa Toscana dal 1342. La chiesa non fu consacrata prima del 1489, e con la consacrazione cambiò il nome nell'attuale Santa Toscana. Prima della consacrazione, la chiesa fu restaurata; restauri che non furono più necessari fino ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Attualmente non è una parrocchia ma al suo interno vengono celebrate messe secondo il rito preconciliare.

Artisticamente, la chiesa non brilla per la sua architettura. Nacque con una sola navata centrale, poi in seguito ne furono aggiunte altre due laterali ma solo una fu completata. La muratura è recente a causa di una bomba del secondo conflitto mondiale che distrusse quella precedente. Dell'antico cimitero per cui la chiesa fu costruita resta testimonianza nel recinto che limita la facciata. 

All'interno di Santa Toscana sono contenuti dipinti di Liberale da Verona e Domenico da Tolmezzo, ma la particolarità della chiesa è l'Arca che contiene i resti della Santa. La prima collocazione dell'Arca fu dietro l'altare maggiore, poi fu spostata nel lato sinistro della navata centrale dove prima si trovava una sagrestia trasformata in una Cappella intitolata appunto a Santa Toscana. 

Attualmente l'Ordine di Malta di Verona è ancora attivo, anche se non ha più quel valore che gli era riconosciuto in passato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ordine dei Cavalieri di Malta a Verona: la Chiesa di Santa Toscana

VeronaSera è in caricamento