Il paradiso dei bambini a Verona: museo del giocattolo e bosco delle fiabe

Creati dalla fondazione Gaspari Avrese onlus, sono due spazi adiacenti dove il passato viene valorizzato e le famiglie si possono divertire

Una collezione privata da valorizzare e la voglia di donare gioia ai bambini. Da questo è partita la Fondazione Gaspari Avrese onlus, prima di creare in Valdonega La Casa dei Sogni e Il Bosco delle Fiabe. Praticamente sono un'unica attrazione per tutte le famiglie, visto che sono praticamente attaccate. 

La Casa dei Sogni è un museo sul giocattolo antico. Uno spazio espositivo nelle colline di Verona dove è in mostra il patrimonio di Luciana Gaspari Avrese, composto da oltre 3.000 giocattoli tra bambole, burattini e animali. Materiali e tipologie sono le più varie, anche perché sono giocattoli che vanno dalla fine del '700 fino agli anni '50 del secolo scorso. Un luogo dove far conoscere ai propri figli come ci si divertiva, ma anche per far tornare alla mente dei genitori un passato fatto di spensieratezza.

Accanto al Museo del Giocattolo è stato creato il parco tematico Il Bosco delle Fiabe, uno spazio immerso nel verde completamente dedicato all'immaginario dei bambini. Oltre alle visite, il parco propone durante l'anno anche attività culturali per bambini con i personaggi delle fiabe come protagonisti. Non viene sottovalutato neanche l'aspetto ambientale, con itinerari per riconoscere le piante, in cui si inseriscono punti di sosta dedicati alle diverse favole. La collocazione de Il Bosco delle Fiabe, vicino alle Torricelle, offre anche la possibilità di ammirare un favoloso panorama.

Per maggiori informazioni sugli eventi e sulle visite sia al museo che al parco è possibile telefonare al numero 045 8309066.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento