rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

Multe, se si fa ricorso... si paga una multa!

La Polizia municipale ha introdotto il balzello "per scoraggiare i multati"

Domanda: se prendete una multa che ritenete ingiusta, e avete intenzione di avvalervi di un vostro diritto, ovvero fare ricorso al giudice di pace, pensate che sia giusta l’introduzione del balzello da 38 euro da versare all’atto del ricorso? Insomma, la multa sulla multa, per capirci, tanto più incomprensibile dal momento che chi fa ricorso si presume consideri già “immeritata” la prima sanzione.

Ebbene, a Verona da gennaio sembra che funzioni così. E per stessa ammissione della Polizia municipale pare che il balzello serva proprio a “scoraggiare i cittadini multati dal fare ricorso”. Per dire: prendo una multa per divieto di sosta che voglio contestare. La multa è di 38 euro, ma per contestarla devo pagare una tassa da 38 euro.

C’è qualcosa che non quadra. Specie se si scopre che ogni veronese, neonati compresi, si ritrova sul groppone 46 euro di multa all’anno, a scatola chiusa. E specie se i parcheggi, in questa città, restano molto peggio che una chimera.
Si parla di

Multe, se si fa ricorso... si paga una multa!

VeronaSera è in caricamento