Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Videointervista al fotografo Marco Zanta ospite dell'associazione culturale "Shoot"

Il docente e fotografo contemporaneo Marco Zanta studia in particolare gli spazi urbani, interpretandone l’architettura e gli spazi industriali

 

Si è parlato delle forme del tessuto urbano all’appuntamento culturale di giovedì 21 marzo presso gli spazi dell’associazione Shoot, a San Giovanni Lupatoto in via Garofoli 233. Ospite della serata, Marco Zanta, fotografo e docente di fotografia all’Università IUAV di Venezia. La ricerca artistica di Zanta si muove all’interno della rappresentazione degli spazi urbani, con una forte attenzione rivolta all’architettura e ai siti industriali.

Dice di lui l’architetto e penna di Artribune Alessandro Benetti: «L’estetica raffinata di Marco Zanta rifugge dai cromatismi chiassosi e dalle facili derive pop di tanta fotografia contemporanea. Privilegiando tonalità poco sature e luci diffuse, nell’ambito di composizioni equilibrate ed ordinate da linee di forza facilmente rintracciabili, Zanta coinvolge l’osservatore in un universo fotografico fatto di atmosfere pacate ma non scontate, che anzi invitano alla riflessione proprio in virtù delle presenze sotterranee che l’immagine racchiude e delle interpretazioni a cui essa si presta».

Marco Zanta, nasce a Treviso il 1 settembre 1962 e comincia ad occuparsi di fotografia negli anni ottanta. All’attività espositiva ha sempre accostato l’insegnamento scolastico: dal 2006 al 2011 è stato docente di Fotografia all’Università IUAV di Venezia. A cavallo tra fotografia e architettura, Zanta ha collaborato con aziende come John Pawson Studio, Afra and Tobia Scarpa, Alberto Campo Baeza, MZC+, Sybarite, Boris Podrecca, Tadao Ando, Studiomas, Zaa associati, Exit. Ha inoltre pubblicato alcune monografie tra cui Red Noise/Rumore Rosso (Charta, 2000) e UrbanEurope (Contrasto, 2008).

Shoot

L'Associazione culturale SHOOT nasce nel 2014 a Verona. Organizza un calendario di incontri con autori contemporanei e fotogiornalisti di respiro internazionale, propone workshop per lo sviluppo autoriale, corsi di fotografia con indirizzo creativo ed esposizioni.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento