Ma il sindaco ancora iscritto alla Lega Nord?

Sempre pi spesso le dichiarazioni di Flavio Tosi si sganciano dalla linea del partito

Ma il sindaco ancora iscritto alla Lega Nord?
Sempre più spesso le dichiarazioni del sindaco di Verona Flavio Tosi si sganciano dalla linea politica che, invece, seguono quasi tutti i suoi compagni di partito. Una strada, quella intrapresa dal primo cittadino veronese, che lo pone in una posizione alquanto ambigua all’interno del suo stesso partito, una posizione che, se fosse presa da qualsiaso altro esponente del Carroccio, lo farebbe mettere immediatamente alla porta.

Tosi, invece, ha un peso politico, e soprattutto un consenso tra la gente senza precedenti all’interno della compagine padana. Questa sua forza è frutto di una politica, e di decisioni, che lascia poco spazio all’incoerenza e che ha abbandonato i colpi di testa di un tempo. Lontane, ad esempio, gesta poco edificanti come la raccolta firme, che fu considerata razzista, del 2001. Oggi, infatti, il sindaco di Verona è, all’interno della Lega Nord, il paladino dell’unità nazionale, una posizione, come scritto poco sopra, scomoda, ma che solo lui può prendere nel Carroccio. Ma siamo sicuri che la Lega non sia troppo stretta a Tosi?
Si parla di

Ma il sindaco ancora iscritto alla Lega Nord?

VeronaSera è in caricamento