Domenica, 24 Ottobre 2021
Blog Centro storico / Via Cappello, 43

"Lo stagno dei caimani", i racconti perduti e ritrovati del grande scrittore veronese Salgari

La Casa editrice Bompiani ha pubblicato alcuni racconti creduti persi e successivamente ritrovati dopo una lunga "caccia al tesoro", scritti a suo tempo dal grande romanziere veronese Emilio Salgari sotto gli pseudonimi di "capitan Guido Altieri" e di "Giulio Retadi"

"Lo stagno dei caimani" è un racconto che Emilio Salgari pubblicò con lo pseudonimo Guido Altieri per l’editore Salvatore Biondo di Palermo. La più imponente caccia allestita da ricercatori, studiosi ed esperti di Emilio Salgari nel corso di oltre un secolo è stata quella condotta dal trevisano Maurizio Sartor per recuperare pagine che sembravano perdute: il racconto fantasma di Salgari.

Emilio Salgari lo stagno dei caimani

Per la prima volta l’editore Bompiani pubblica, a cura di Maurizio Sartor e Claudio Gallo, racconti scritti dall’autore con gli pseudonimi di capitan Guido Altieri e di Giulio Retadi. Nove racconti perduti e ritrovati che lo scrittore ha ambientato negli angoli più remoti del pianeta come i ghiacci del Polo Nord, le praterie dell’Arkansas o i mari pericolosi della Papuasia.

La decima storia, idealmente, è quella più affascinante per come lungo tutta la vita lo scrittore che ha ammaliato generazioni di lettori abbia giocato anche con la propria identità. Una storia indubbiamente meritevole di essere raccontata al grande pubblico che ora ha finalmente la possibilità di scoprirla, grazie a questa nuova importante iniziativa editoriale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lo stagno dei caimani", i racconti perduti e ritrovati del grande scrittore veronese Salgari

VeronaSera è in caricamento