Verona e provincia in mountain bike: un itinerario dal lago alle colline

Si può partire da Bardolino e continuare fino a Lazise, per poi cominciare a salire per le strade di campagna fino a Colà, tornando poi passando per Calmasino

Ci sono, ma non esistono solo le piste ciclabili per gli amanti delle due ruote, che siano turisti oppure veronese. Il territorio scaligero offre anche degli ottimi sentieri per chi preferisce la mountain bike, per non sentire solo l'asfalto sotto le ruote.

Uno di questi percorsi parte da Bardolino e si sviluppa per trenta chilometri, tra salite e discese sulle colline vicine al lago di Garda.

Alla partenza un buon riscaldamento potrebbe prevedere un giretto proprio per Bardolino, gustando con gli occhi le bellezze del paese. Poi si può seguire il lago in direzione sud fino a Lazise passando per Cisano.

Il percorso finora è facile e pianeggiante, ma da Lazise si svolta e si sale sulla collina di Pacengo. Da qui parte il percorso più sterrato, fatto di strade di campagna, vigneti, olivi e bellissimi paesaggi. Se lo si vuole prolungare, si può raggiungere Colà, prima di tornare indietro verso Calmasino e poi lanciarsi in discesa, chiudendo il cerchio a Bardolino.

Un percorso facile, un buon inizio per chi ancora alle prime armi sulla propria mountain bike.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento