rotate-mobile

In funivia sospesi nel vuoto, davvero una grande idea?

Sono ancora molti i dettagli oscuri della proposta al vaglio dell'amministrazione comunale

Ma sarà necessario portarsi da casa gli sci? Ok, come non detto, niente scherzi. Proviamo a parlare seriamente della nuova idea venuta all’amministrazione, e cioè quella di una funivia urbana in grado di collegare l’aeroporto Catullo alla fiera e allo stadio Bentegodi.

Ce ne sono già in Colombia, a Hong Kong, a Chicago: funziona con cavi d'acciaio orizzontali e cabine a circa 30-40 metri da terra. Ci sono poi modelli come quello di Perugia, su rotaia, ma sono un’altra cosa, pare. Insomma, si tratterebbe di trasportare la gente sospesa in aria e stipata dentro vere e proprie cabine, esattamente come quelle delle funivie in montagna.

Per il Comune sembra la scoperta del secolo: nessun esproprio, zero problemi, solo qualche pilone da piantare e via. Certo, ci sarebbe ancora qualche piccolo dettaglio da capire un po’ meglio: tipo quante persone può contenere una cabina, a quale velocità viaggia, qual è la portata giornaliera di un simile impianto, dove piazziamo questi piloni alti 40 metri.  In altre parole, ma siamo davvero sicuri che sia la scoperta del secolo? 
Si parla di

In funivia sospesi nel vuoto, davvero una grande idea?

VeronaSera è in caricamento