Splash Verona. I parchi acquatici della provincia scaligera

Il brivido degli scivoli, il relax a bordo vasca oppure un bagno rinfrescante in piscina. È arrivato il momento di tirare fuori dagli armadi i costumi da bagno

Generalmente più piccoli dei parchi divertimenti e con costi di gestione più bassi, i parchi acquatici sono luoghi di divertimento molto accessibili e consentono ai giovani e alle famiglie di potersi divertire e al tempo stesso trovare attimi di tranquillità

Ci sono spazi per chi vuole prendere il sole e piscine per chi vuole rinfrescarsi senza rischi. Gli amanti dell'adrenalina invece salgono gli scalini per raggiungere la cima degli scivoli ad acqua e poi buttarsi con o senza gommone, vorticando fino al tuffo finale. Tanto divertimento anche per i bambini, che spesso possono trovare delle attrazioni dedicate in cui passare le ore tra acqua e nuovi amici.

L'unico neo dei parchi acquatici è la stagionalità. Il bello di queste strutture è l'effetto rinfrescande dell'acqua, che d'estate raggiunge il suo apice ma nei mesi freddi è una follia. E concentrando la loro attività nei periodi più caldi dell'anno è facile che si creino giorni d'affollamento in cui lo spazio per rilassarsi è poco e le file agli scivoli sono eterne. 

Per fortuna che nel veronese non c'è solo un parco acquatico e quindi si può scegliere tra varie alternative, senza essere costretti ad ammassarsi in tanti in un'unico parco. Tirate fuori dagli armadi i costumi e scegliete il vostro parco acquatico preferito:

  • Persicum. Viale Verona, 36. Pescantina.
  • Rio Valli. Località Fosse. Cavaion Veronese.
  • Cavour. Località Ariano. Valeggio sul Mincio.
  • Pico Verde. Strada Ossario, 15. Custoza.
  • Villabella. Località Villabella. San Bonifacio.
  • Caneva Aquapark. Via Fossalta. Lazise.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento