rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021

I nostri politicanti sono ladri? Cos come chi li fa eleggere

Ci lamentiamo del'onest dei nostri amministratori, ma, nel nostro piccolo, non siamo diversi

Winston Churchill diceva che “ogni popolo ha i governanti che si merita” e non si sbagliava affatto. Ieri, durante una cena, ho maleducatamente origliato il tavolo vicino al mio, al quale sedevano tre persone. Si parlava, ovviamente, di politica. I discorsi erano i soliti, qualunquisti, che si sentono ad ogni bar.

“Sono dei ladri”, “truffatori”, “fanno solo i loro interessi” e ancora “approfittano del loro ruolo”, queste le affermazioni più inflazionate. Fin qui nulla di straordinario. Il colpo di scena è avvenuto quando i tre commensali, guidati da una signora, che era la più scalmanata del gruppo, hanno chiesto il conto. Proprio la donna ha detto alla cameriera: “Potrebbe farmi una fattura nel quale risulta che a mangiare ero da sola? Sa, altrimenti la ditta non mi rimborsa”.

Non è forse questa una truffa nei confronti dell’azienda per la quale la signora lavora? La donna non sta forse approfittando del suo ruolo? A mio avviso si tratta proprio di una ladra. Quindi non stupiamoci della nostra classe politica se poi la gente, appena può, nel suo piccolo, non si comporta diversamente.
Si parla di

I nostri politicanti sono ladri? Cos come chi li fa eleggere

VeronaSera è in caricamento