Il Covolo dei Sette Forni di contrada Tander a Bosco Chiesanuova

Si chiama il Covolo dei Sette Forni perché è formato da sette aperture da cui in particolari condizioni di umidità si vedono uscire dei vapori simili al fumo che usciva dai vecchi forni

Panorama da contrada Tander

Si trova nel vajo sottostante alla contrada Tander, comune di Bosco Chiesanuova. Si chiama il Covolo dei Sette Forni perché è formato da sette aperture da cui in particolari condizioni di umidità si vedono uscire dei vapori simili al fumo che usciva dai vecchi forni. Un fenomeno particolare che incuriosiva tantissimo i bambini. Se si verificava intorno ai giorni di Santa Lucia, gli adulti dicevano che nel covolo si era ritirata la santa per cuocere le castagne che avrebbe poi portato in dono il 13 dicembre.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento