rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
VeronaSera

Opinioni

VeronaSera

Redazione VeronaSera

Che fine ha fatto il ministero di Brancher?

Dopo le dimissioni, nessuno stato pi nominato. Forse non era cos indispensabile?

Non vorremmo tornare a parlare della vicenda che ha visto protagonista Aldo Brancher. Ormai sappiamo tutto su quei 17 giorni da ministro, trascorsi tra Roma e Bardolino, a guardarsi dal tiro incrociato dei nemici ma anche e forse soprattutto degli amici, tra deleghe che cambiavano nello spazio di una notte e richieste di legittimo impedimento avanzate e poi ritirate.

Insomma, sappiamo tutto. Però c’è una cosa che ancora non ci risulta chiarissima. E la domanda questa volta la rivolgiamo direttamente al presidente del Consiglio: presidente, Aldo Brancher si è dimesso ormai da qualche giorno. Ma il fatto è che da allora non abbiamo più sentito parlare di quel ministero che avrebbe dovuto fare capo a Brancher.

Attuazione del federalismo? Sussidiarietà? Decentramento? Ecco, sulle deleghe non si è mai saputo granchè. Tanto che sulla Gazzetta Ufficiale non ce n’è mai stata traccia. Ma ora ci viene il sospetto che mettere in piedi quel ministero così, in quattro e quattr’otto, non fosse poi così essenziale. Non è così, presidente?
Si parla di

Che fine ha fatto il ministero di Brancher?

VeronaSera è in caricamento