Caro Zaia, ci spieghi lei perch il Veneto snobbato

Per il governatore i mezzi di informazione hanno dato pi spazio a Ruby che non all'alluvione

Caro Zaia, ci spieghi lei perch il Veneto snobbato
Ecco, questa volta il governatore ha ragione. Luca Zaia, che ieri era a Verona in occasione dell’inaugurazione di Fieracavalli, ha detto, in sintesi, che del Veneto non gliene può fregare di meno a nessuno. Ha dato anche i numeri, l’ex ministro delle Politiche agricole: danni per un miliardo di euro, 500 mila alluvionati, 130 comuni coinvolti.

Eppure, se si guardano i tg nazionali, di tutto questo se ne parla appena, ha osservato. Trovano molto più spazio le avventure erotico-poliziesche di Ruby e del presidente del Consiglio, senza parlare della telenovela tragica di Avetrana, ormai da settimane passatempo preferito di ogni programma televisivo.

E l’alluvione che ha messo in ginocchio il Veneto, che fine ha fatto, si è chiesto il governatore Zaia. Già, ottima domanda. Specie se arriva da un autorevole esponente leghista, appartenente alla maggioranza di governo, lui stesso ex ministro, insomma uno che dovrebbe sapere bene come funzionano certi meccanismi. E che dovrebbe anche sapere perché il Veneto, roccaforte leghista numero uno, è così snobbata dai mezzi d’informazione. Governatore, ce lo spieghi lei perchè. Il fatto poi che lo stesso Zaia, per aiutare i cittadini colpiti dall’alluvione a rialzarsi, invochi nientemeno che l’unità nazionale, bè quanto a quello fate un po’ voi…

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento