Vecchie tragedie della storia di Verona: la catastrofe aerea del 1919

È datata 2 agosto. Un trimotore Caproni si alza in volo da Venezia ed è diretto a Milano, ma non ci arriverà mai. Si schianterà a Verona, in zona Porta Palio. 17 le vittime.

Un vecchio trimotore Caproni

È il 2 agosto 1919. Il mondo dell'aviazione comincia ad essere sempre meno pionieristico e sempre più concreto. Un aereo trimotore marca Caproni si alza da Venezia ed è diretto a Milano. In prossimità di Verona, però, il mezzo sbanda, si piega e alcuni testimoni vedono i motori staccarsi e sentono addirittura il grido dei passeggeri mentre l'aereo precipita.

I giornali il giorno successivo parleranno di "catastrofe aerea" a Verona e visto il periodo storico non sembrò un'esagerazione. Non ci furono superstiti. Morirono 17 persone nello schianto che avvenne in zona Porta Palio. Tra le vittime anche dei giornalisti e questo aumentò l'eco della notizia, tanto da far dubitare sull'opportunità di sviluppare un campo come quello dell'aviazione civile, il quale però, come sappiamo, non si fermò.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento