Automobilisti, occhio alle multe federaliste

Emendamento della Lega per trattenere nelle Regioni i proventi delle contravvenzioni

Automobilisti, occhio alle multe federaliste
E il cerchio così sarebbe chiuso. Ci riferiamo all’emendamento leghista alla riforma del codice della strada, che introdurrebbe un vincolo di destinazione degli introiti delle multe da autovelox. Adesso la legge prevede che il 50% vada all'ente da cui dipende l'organo che accerta l'infrazione, l'altro 50% all'ente proprietario della strada.

Con l'emendamento si obbligherebbe quest' ultimo a impiegare il denaro all'interno della Regione per la manutenzione e la messa in sicurezza della strada. In altre parole, e semplificando un po’, se io prendo una multa in tangenziale, i soldi che sarò costretto a sborsare per pagare quella multa serviranno a sistemare la tangenziale stessa.

Detto così, potrebbe anche non fare una piega. Ma l’impressione è che a quel punto la gara quotidiana a battere il record delle multe subirebbe una decisa impennata. Perché se un Comune, in tempi di vacche magre e di patti di stabilità, riesce a trovare una gallina dalle uova d’oro, difficilmente se la farà sfuggire.  Scommettiamo?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento