rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
social

Torna l'ora solare: è ora di tirare indietro le lancette

L’ora solare resterà attiva fino alla notte fra sabato 27 e domenica 28 marzo 2021, quando si rifarà il cambio

Anche nel 2020 l'ultimo fine settimana del mese di ottobre, sancisce il ritorno dall'ora legale a quella solare. 
Alle 3 di notte tra sabato 24 e domenica 25, dovremo quindi tirare indietro le lancette dell'orologio di un'ora (quasi tutti i dispositivi elettronici provvedono da soli ad aggiornarla). Così facendo, naturalmente dormiremo anche un'ora in più. 

In questo modo non avremo quell'ora di luce in più guadagnata a marzo che ci ha permesso di risparmiare nel consumo medio di energia e, a partire da domenica, dovremo abituarci ad una notte che calerà prima di quanto psicofisicamente siamo abituati. Cambiamento al quale serve un periodo più o meno lungo, a seconda della persona, per abituarsi. 

L’ora solare resterà attiva fino alla notte fra sabato 27 e domenica 28 marzo 2021, quando si rifarà il cambio.

Abolizione dell'ora solare

Si parlava già nel 2019, di una possibile abolizione dell’ora solare, ma dopo diverse bocciature, dopo che la faccenda era stata rimandata  al 2020, e dopo l'emergenza  coronavirus, la decisione è slittata a data da destinarsi. Una scelta che consentirebbe di sfruttare al massimo le ore di luce a disposizione e ridurre i consumi energetici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'ora solare: è ora di tirare indietro le lancette

VeronaSera è in caricamento