social

La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

Il nuovo avvincente capitolo della collana sulla “Storia d’Italia”

Tagliata dal sinuoso corso dell’Adige, una “piccola Roma” in perfetto equilibrio tra arte e natura: Verona è una delle protagoniste più rilevanti della storia d’Italia. Una storia che inizia milioni di anni fa tra le pietre della Lessinia e passa dai focolari preistorici della grotta di Fumane, dal bronzo e dall’ambra incastonati nel cuore delle Grandi Valli Veronesi.

Parte da qui lo straordinario viaggio nel tempo dell’autrice della “Storia di Verona” Irena Trevisan, che ci accompagna alla scoperta delle antichissime origini della città per condurci fino ai giorni dell’emergenza sanitaria nel nuovo volume edito da Typimedia per la collana “La Storia d’Italia”, da oggi in libreria e in edicola.

Tutto, a Verona, parla di storia. Una città in cui si muovono personalità illustri, da Alboino e Rosmunda agli Scaligeri, da Teodorico a Ezzelino, e figure vestite di un mito – come Romeo e Giulietta – destinato a durare per sempre. Così come per sempre è scolpita, nelle architetture, l’eco del passato. Nella Loggia del Consiglio è incisa la dominazione veneziana, mentre Porta Nuova ricorda il Rinascimento di Michele Sanmicheli. Un passato fatto di scontri e dominazioni, da Napoleone agli Asburgo, dai patrioti “masenini” al passaggio di Garibaldi. Fino alla Grande guerra e a quel terrore giunto dal cielo che ferisce nel profondo il centro cittadino.

Piazzaforte tedesca allo scoppio della Seconda guerra mondiale, sede, a Castelvecchio, del celeberrimo processo di Verona ai “traditori” del fascismo, la città rialza la testa grazie all’azione di uomini e donne della Resistenza che la accompagnano fino a una liberazione sofferta. Dal dopoguerra, Verona ritrova il suo splendore. Il boom economico anima l’efficienza della zona industriale, lo sviluppo della nuova Fiera e la costruzione dello stadio Bentegodi. Ma anche una valorizzazione culturale che vede negli interventi di Carlo Scarpa e Licinio Magagnato, nell’istituzione del Vinitaly e nell’iscrizione al Patrimonio dell’Unesco una svolta decisiva, intesa a consegnare al futuro una città fiera del proprio passato.

“Un viaggio di straordinaria intensità - commenta Luigi Carletti, presidente di Typimedia – ma dalla lettura leggera per il suo passo genuinamente divulgativo che diventa una narrazione appassionante, fatta di vicende e di personaggi che appartengono alla memoria collettiva”.

La Storia di Verona (Typimedia Editore, 208 pag, € 14,90) è disponibile in libreria e in edicola. È inoltre possibile acquistare il libro online sul sito www.typimediaeditore.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

VeronaSera è in caricamento