Kentucky Fried Chicken raddoppia a Verona, nuova apertura in Corso Milano

L'inaugurazione del secondo ristorante della catena è prevista per domani

Apre il 26 giugno il nuovo ristorante Kfc (Kentucky Fried Chicken) in corso Milano 92 a Verona. Si tratta del secondo ristorante del brand nella città veneta, dopo quello del Centro Commerciale Adigeo, e il quinto nella regione. Il nuovo ristorante di Verona Corso Milano dà lavoro a 28 persone, provenienti prevalentemente dal territorio. Con questa apertura salgono a 36 i ristoranti Kfc in Italia, distribuiti in 12 regioni dal Friuli alla Sicilia. Il locale è gestito in franchising dalla US Food Network S.r.l., a cui fanno capo 14 ristoranti Kfc in Italia.

Ci fa molto piacere raddoppiare la nostra presenza a Verona e raggiungere quota 5 ristoranti nel Veneto – dichiaraCorrado Cagnola, Amministratore Delegato di Kfc Italia – Oltre ai nostri prodotti, che i consumatori apprezzano ormai in 12 regioni italiane, siamo orgogliosi di proporre ai nostri clienti l’esperienza in un ristorante dove i colori e gli elementi decorativi minimal e  lo stile  essenziale e moderno trasmettono lo spirito di un brand che coniuga la sualunga storia con una dimensione fortemente contemporanea. Questo contribuisce ancora di più a rendere unical’esperienza del bucket, il nostro contenitore iconico nel quale viene servito il pollo fritto preparato al momento secondo la ricetta originale del Colonnello Sanders.

Il ristorante di corso Milano a Verona si estende su una superficie di circa 550 metri quadri compreso il dehor e offre 112 posti a sedere in sala e 36 nel dehor. È aperto 7 giorni su 7, dalle 11 alle 23. Nel locale è disponibile il free Wi-Fi e il parcheggio è gratuito.
Calin Ionescu, Amministratore Unico di US Food Network S.r.l. afferma: «Ci fa piacere segnare un’altra tappa della nostra crescita. Dopo solo due anni dalla prima apertura a Verona, abbiamo deciso di aprire il secondo ristorante nella città veneta, spinti dalla richiesta sempre crescente dei prodotti Kfc. Il mercato si sta ampliando velocemente, e quest’anno come US Food Network S.r.l. abbiamo già aperto 4 locali in qualità di franchisee di Kfc Italia. E questo èsolo l’inizio di un bellissimo viaggio».

PRODOTTI UNICI E RISTORANTI ACCOGLIENTI PER UN’ESPERIENZA INDIMENTICABILE

Un gusto irresistibile e un’esperienza memorabile: questo vuole offrire Kfc ai suoi clienti. A cominciare dal pollo preparato secondo la Original Recipe, la famosa ricetta che il Colonnello Sanders elaborò ispirandosi alla cucina di sua madre e che viene utilizzata per la preparazione del pollo con l’osso (COB – Chicken On the Bone) e di altri prodotti iconici di Kfc. Un gusto unico, dovuto alle 11 erbe e spezie segrete mescolate alla farina della panatura del pollo, che poi viene fritto e servito fragrante. Una preparazione che viene fatta al momento, ogni giorno nella cucina del ristorante dai cuochi Kfc, che lavorano il pollo a mano seguendo con cura tutti i passaggi, dalla panatura fino alla cottura. Il risultato è il pollo fritto più gustoso al mondo, da condividere in 2, 3 o 4 persone nel famoso bucket, l’iconico contenitore di Kfc.
L’esperienza da Kfc è fatta innanzi tutto di ambienti caldi e accoglienti, con uno stile moderno e confortevole che fanno sentire il cliente come a casa, e di un servizio attento e sorridente. Il contesto ideale per assaggiare in un’atmosfera rilassata e piacevole anche le altre proposte di Kfc: le famose Hot Wings, piccanti alette di pollo fritte, e i Tenders, filetti di pollo fritti, croccanti fuori e tenerissimi all’interno, disponibili nelle versioni Crispy e Original Recipe. E ancora i panini col pollo, come il Colonel’s Burger, con il filetto Original Recipe, lo Zinger, in cui il protagonista è un delizioso filetto di pollo con panatura Hot & Spicy, o il Chicken Grilled, con filetto di pollo cotto al forno anziché fritto, i Pop Corn Chicken, teneri snack di pollo, le pannocchie cotte al forno, le patatine, il puré, la famosa salsa Gravy, e altri contorni, insalate, dolci e le bibite disponibili nella formula free refill: per tutte le bevande non confezionate, il bicchiere si può riempire tutte le volte che si desidera e si possono anche provare i diversi gusti disponibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA STORIA

Kfc, Kentucky Fried Chicken, nasce dall’idea imprenditoriale del Colonnello Harland Sanders, ancora oggi simbolo del brand. Seguire l’avventurosa vita del Colonnello e la storia di come è nato Kfc significa immergersi nel più autentico American Dream, nello spirito d’impresa di un uomo che si è fatto da solo, superando enormi difficoltà, senza mai arrendersi, solo con la propria determinazione, creatività e visionarietà. Il Colonnello Harland Sanders nasce nel 1890 a Henryville, nello stato dell’Indiana. È il più grande di tre fratelli di una famiglia anglo-irlandese. Rimasto orfano di padre, per aiutare la famiglia si dedica a molti lavori diversi e contemporaneamente impara a cucinare. Nel frattempo studia legge per corrispondenza e diventa avvocato. Nel 1926, a Nashville, la Shell gli offre la gestione di un distributore di benzina e nel 1930 si trasferisce a Corbin, Kentucky, per gestire, sempre per la Shell, un distributore di benzina con annessa cucina. Lì inizia a cucinare per i viaggiatori che sostano nella sua area di servizio: il suo servizio di ristorazione è un successo e Harland aggiunge al menù del Sanders Court and Cafe il suo piatto preferito da bambino, il pollo fritto. È partendo da questa esperienza che Sanders inventa l’home meal replacement: un pasto completo da vendere a famiglie impegnate e senza tempo per cucinare, ma da consumare a casa. Lo chiama “Sunday Dinner, Seven Days a Week” (la cena della domenica sette giorni a settimana). Un’idea che gli porta successo e fama, tanto che nel 1935 il governatore Ruby Laffoon lo nomina Colonnello del Kentucky, come riconoscimento al contributo dato alla cucina del suo Stato. Nel 1940 apre il Ristorante Harland Sanders e inventa l’Original Recipe mescolando 11 spezie segrete per la panatura e preparando il pollo nella sua friggitrice a pressione. Il critico culinario Duncan Hines lo include nella sua guida ai migliori ristoranti in America, Adventures in Good Eating. Nel 1952 Sanders intuisce le potenzialità del franchising, vende il ristorante e fonda la catena Kentucky Fried Chicken, reclutando il suo primo franchisee, Pete Harman. Nel 1957 inventa il bucket, il secchiello di carta per servire il pollo da condividere e portare via. Nel 1964 vende Kfc a un gruppo di investitori per 2 milioni di dollari. La Kentucky Fried Chicken Corporation cresce rapidamente: nel 1966 diventa società per azioni e nel 1969 viene quotata alla borsa di New York. Tra il 1965 ed il 1968 Kfc arriva in Messico, Jamaica e Inghilterra. Nel 1970 approda in Giappone, dove nasce la tradizione di mangiare il pollo fritto del Kentucky per il pranzo di Natale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

Torna su
VeronaSera è in caricamento