ENDU e Nielsen lanciano una ricerca sull’impatto dell’annullamento degli eventi sportivi di endurance

Online brevi questionari rivolti agli appassionati, agli organizzatori e agli sponsor

Immagine generica

L'emergenza Covid-19 e il periodo di forzata inattività hanno impattato fortemente sugli eventi di running, ciclismo, triathlon ed altri sport di endurance, penalizzando appassionati, aziende sponsor, fornitori, turismo. Tutto completamente azzerato nel giro di pochi giorni dalla fine di febbraio e senza che vi siano prospettive di ripresa nel breve periodo.

Ricerca 

Per fotografare, quantificare e descrivere questo impatto ENDU, piattaforma digitale dedicata alla community degli sport di endurance, e Nielsen, la multinazionale leader nella misurazione e analisi dati, lanciano una ricerca articolata su tre questionari on line rivolti agli appassionati, alle aziende sponsor e agli organizzatori.

L’obiettivo

L'obiettivo è anche quello di individuare e suggerire contromisure per arginare il catastrofico danno che questa situazione ha creato. Nello specifico, il questionario rivolto agli appassionati sarà inviato agli oltre 600.000 utenti registrati sulla piattaforma ENDU, con l'obiettivo di fotografare le gare perse e quindi il mancato indotto per gli organizzatori e le località in cui dovevano svolgersi, il mancato acquisto di prodotti e attrezzature per lo sport ed in generale lo status attuale e le intenzioni per il futuro. Il questionario per gli organizzatori di eventi sportivi si propone di quantificare le perdite economiche subite non solo dalle società e associazioni sportive, ma anche dal territorio circostante. Un altro obiettivo è capire la consapevolezza dell'esistenza di un mondo digitale con la possibilità di realizzare eventi “virtuali”.

Il questionario rivolto alle aziende sponsor

Lo scopo è quello di stabilire quali sono state le ripercussioni sul mancato investimento pubblicitario nel below the line, sulle eventuali disponibilità per il futuro e sulla possibilità di investire su altri canali pubblicitari che permettano comunque di mantenere un rapporto di engagement con il mondo sportivo. I risultati della ricerca forniranno utili elementi di valutazione per mirati interventi di sostegno e di riflessione per gli operatori del settore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricerca è svolta con la collaborazione dell'Agenzia di Comunicazione Ital Communications e con Trentino Sviluppo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

Torna su
VeronaSera è in caricamento