social

Gruppo Vicenzi a fianco della Pia Opera Ciccarelli

Si rinnova la tradizione dei pacchi dono a tutti i collaboratori della Pia Opera Ciccarelli

Il Gruppo Vicenzi a fianco della Pia Opera Ciccarelli e della comunità di San Giovanni Lupatoto. Si rinnova la tradizione dei pacchi dono a tutti i collaboratori della Pia Opera Ciccarelli.
Nella foto da sx:
mons. Cristiano Falchetto, presidente Pia Opera Ciccarelli;
Giuseppe Vicenzi, presidente Vicenzi Spa;
Giorgia Romagnano, operatrice Pia Opera Ciccarelli.

VICENZI PER SAN GIOVANNI LUPATOTO. AL FIANCO DEGLI OPERATORI DELLA PIA OPERA CICCARELLI E INSIEME AGLI STUDENTI

Presidente Giuseppe Vicenzi:
“L’impegno e l’attenzione per il territorio sono un nostro punto di forza. L’azienda guarda lontano, ma il cuore batte nel veronese”
Studenti, lavoratori e anziani, il cuore del Gruppo Vicenzi batte a San Giovanni Lupatoto. Attenzione e passione per il territorio restano una mission per la storica azienda dolciaria veronese che, per Natale, entra nelle case di mille famiglie. Come da tradizione, in questi giorni, a tutti i 720 professionisti socio-sanitari che collaborano con la Fondazione Pia Opera Ciccarelli Onlus arriveranno le latte di alta pasticceria. Un pensiero dolce che il presidente Giuseppe Vicenzi ha voluto donare al personale, a operatori e infermieri che si prendono cura dei più fragili, di chi vive in struttura o viene assistito a domicilio. Professioni che, nell’ultimo anno e mezzo, durante la pandemia, sono state sottoposte a grandi responsabilità. E sacrifici.
Le prime confezioni sono state consegnate simbolicamente al presidente della Fondazione, monsignor Cristiano Falchetto, e all’operatrice Giorgia Romagnano, in rappresentanza dei lavoratori. Il personale della Pia Opera si impegna in 9 centri, di Verona e provincia, per un totale di sedici residenze assistite per anziani non autosufficienti e disabili adulti, oltre che nei servizi domiciliari.
Dai lavoratori che assistono gli anziani, agli studenti che monitorano le loro famiglie. Consegnati a 300 giovani di San Giovanni Lupatoto i Diari della Sostenibilità. Quaderni colorati che si trasformeranno in una missione segreta per le vacanze di Natale. La vision ecologica del Gruppo Vicenzi, per la prima volta, esce dalle mura aziendali ed entra nelle classi e nelle case del territorio scaligero. Per le prossime due settimane, i ragazzi saranno ‘agenti’ armati di penna e diario. E monitoreranno le abitudini ‘sostenibili’ e gli stili di vita in famiglia. Per poi tornare a scuola dati in mano. Un progetto, patrocinato dal Comune di San Giovanni Lupatoto, che coinvolge 9 classi prime e 2 seconde delle scuole medie Marconi, De Gasperi e Leonardo Da Vinci degli Istituti Comprensivi 1 e 2. Ragazzi ai quali, nei giorni scorsi, il direttore Marketing di Vicenzi Cristian Modolo ha consegnato il Diario, pronto ad essere compilato.
Vicenzi in prima linea per il territorio, con un’attenzione particolare a chi ha fatto la storia di San Giovanni Lupatoto, gli anziani il cui benessere dipende dal lavoro di centinaia di operatori sanitari, e a quanti rappresentano il futuro, le nuove generazioni coinvolte in un progetto per il miglioramento delle abitudini quotidiane e degli stili di vita. 
“L’impegno e l’attenzione per il territorio sono un nostro punto di forza – afferma il presidente Giuseppe Vicenzi –. L’azienda guarda lontano ma il cuore batte nel veronese, qui dove siamo nati. La lettera d’intenti dei miei nipoti è stato l’input per portare la sostenibilità nelle scuole di San Giovanni Lupatoto, così come i miei ricordi hanno tenuto acceso la tradizione con la Pia Opera Ciccarelli. Mia mamma mi mandava, con mio fratello Mario e mia sorella Beppina, a portare ad ogni anziano una confezione dei nostri dolci. Era un modo per stare vicini e incoraggiare coloro che avevano speso la loro vita per il nostro territorio. Oggi, lo stesso pensiero lo rivolgiamo a quanti li assistono con grande professionalità e amorevolezza. Professionisti che in questo anno e mezzo sono stati chiamati a svolgere un’attività cruciale per salvaguardare gli anziani, la nostra storia. Per questo vogliamo ringraziarli per quanto fatto”.
“La vicinanza del presidente Giuseppe Vicenzi rappresenta, per la nostra Fondazione, una testimonianza disinteressata, significativa e sensibile nei confronti di tutti gli operatori sanitari e sociosanitari della Fondazione Pia Opera Ciccarelli onlus. Il suo dono, un gesto elegante per dire grazie a ciascuno di loro, riconoscendone pubblicamente il valore per il servizio svolto a favore degli anziani e dei disabili di tutta la Comunità, servizio garantito e sostenuto da un alto valore vocazionale e professionale. Con fatica e impegno straordinari, questi professionisti dell’assistenza, anche nel 2021, sono riusciti a garantire progetti assistenziali a tutela della persona e della sua dignità. Il Covid ci impegna sempre tantissimo e ci aspetta ancora un periodo di lavoro intenso” ha detto mons. Cristiano Falchetto, presidente della Fondazione Pia Opera Ciccarelli onlus.
In questo momento di scambio di auguri con il presidente Vicenzi, mons. Falchetto ha voluto comunicare con soddisfazione che l’impegno del Cav. Giuseppe Vicenzi, per dare vita al Laboratorio “Beppina Vicenzi” a favore delle persone affette da demenze e deficit motori, sta trovando la sua piena realizzazione, dopo la fase critica vissuta nell’emergenza pandemica, attraverso la formalizzazione, già in atto, della convezione con l’Ospedale San Raffaele di Milano che permetterà di operare e qualificare al meglio i servizi a beneficio diretto dei bisognosi e delle loro famiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo Vicenzi a fianco della Pia Opera Ciccarelli
VeronaSera è in caricamento