rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
social

"La Belgia", ostessa storica, ci ha lasciato dopo aver chiuso il locale

Era un istituzione a Custoza, la prima donna al banco, Armida aveva visto crescere generazioni di paesani

 «Il primo "collegio docenti" di ogni anno iniziava da lei: caffè, puro e semplice, nessuna variante. No brioche, solo panini con il salame.
Chiedevi dei bambini, praticamente erano tutti tuoi nipoti. Dopo le passeggiate passavamo da te, bussavamo alla finestra e ci aprivi, ghiaccioli per tutti.
Se noi eravamo le foglie, tu eri la radice. Ci mancherai Armida. Grazie da tutti i tuoi bambini e le maestre della Scuola dell'infanzia Divina Provvidenza di Custoza».

Il cordoglio per la scomparsa è grande, è stato il governatore Zaia a ricordare stamattina l’ostessa veronese Armida Lonardi, classe 1925, che ci ha lasciato sabato. Era conosciuta coma "la Belgia" e pochi giorni dopo la chiusura definitiva dell’osteria condotta per oltre mezzo secolo, ha chiuso gli occhi anche lei.

A Custoza, ma anche nel resto del Comune di Sommacampagna, la signora Armida era un’istituzione, una presenza fissa dietro al bancone del locale vicino alla chiesa, da quando aveva sposato Ottorino Forante, che insieme al fratello oltre a lavorare nei campi, gestivano la mescita. Alla morte del marito negli anni '60 continuò a portare avanti l’attività. È stata la prima donna a servire al banco in paese, da lei arrivavano da tutto il circondario per un panino con il salame e un'ombra di vino. La sua osteria era frequentata da lavoratori di passaggio e gente dei dintorni, era un punto di socialità, dove scambiare delle chiacchiere, le novità del giorno, dove trovare il giornale e commentare i fatti.

Tutti conoscono il bar come 'Dalla Belgia' perché diverse generazioni della famiglia Forante erano emigrate in Belgio a cercare fortuna. Un tempo il locale era stato stallo per i cavalli e i viaggiatori che qui si riposavano e rifocillavano. E' sempre rimasto un luogo autentico, che con il tempo non ha voluto cambiare, che è stato testimone di tutto ciò che è accaduto in paese. Elio Franchini della Pro loco Custoza: «Per noi la Belgia è come se fosse il Biffi di piazza del Duomo a Milano».

La camera ardente dovrebbe essere stata allestita nel bar, il funerale si terrà martedì 5 luglio 2022.

2-3-61

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Belgia", ostessa storica, ci ha lasciato dopo aver chiuso il locale

VeronaSera è in caricamento