Santa Lucia: Verona tra tradizione e leggenda

Scopri la vera storia della Santa che porta i doni ai bambini

Immagine generica

La leggenda narra che intorno il XIII secolo a Verona si era diffusa una grave ed incurabile epidemia di “mal d’occhi” che aveva  colpito specialmente i bambini della città. I cittadini allarmati, avevano così deciso di domandare la grazia a Santa Lucia. Fu così che il popolo compì un pellegrinaggio a piedi scalzi e senza mantello, fino alla chiesa di S. Agnese, dedicata anche alla martire siracusana, sede oggi di Palazzo Barbieri. Ma a causa del freddo i bambini veronesi non volevano  partecipare alla processione, i genitori per convincerli promisero loro che, se avessero ubbidito accettando di unirsi al pellegrinaggio la Santa avrebbe fatto trovare, al loro ritorno, tantissimi regali. I fanciulli accettarono felici e l’epidemia terminò subito.

Da quel momento in poi la leggenda si fece tradizione e il 13 dicembre i genitori portano in chiesa i bambini per ricevere una benedizione degli occhi.

Ma non finisce qui, nei secoli, si è tramandata  la tradizione che ogni notte del 12 dicembre, i bambini aspettano l’arrivo della Santa che porta loro tantissimi doni e dolcetti a bordo di un asinello volante, sempre accompagnata dal suo fedele aiutante Gastaldo. 

Tradizione vuole inoltre che si lasci un piatto sul tavolo della cucina con del cibo e del fieno per far ristorare sia la Santa che i suoi fedeli compagni. Il 12 notte i bimbi vanno a letto presto per evitare di incrociare per casa Santa Lucia che, si dice, accechi con la cenere i bambini che trova ancora svegli. La mattina del 13, Santa Lucia fa trovare loro tutti i regali desiderati.

Fiera

Nel corso del '900 in concomitanza con la ricorrenza di Santa Lucia, si è venuta a creare a Verona la tradizione di dare vita alla grande fiera che proprio nei tre giorni precedenti il 13 dicembre si svolge tra Piazza Bra, via Roma e piazza Cittadella, riempite dai cosiddetti “bancheti de Santa Lussia" che offrono a tutti gli interessati la possibilità di gustare specialità enogastronomiche o di acquistare prodotti tipici artigianali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I banchetti sono allestito iin piazza Bra e via Roma, dal 10 al 13 dicembre. Nei giorni 10, 11, 12 dicembre i banchetti saranno aperti dalle ore 9.30 alle 23, mentre  il 13 dicembre dalle 9.30 alle ore 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento