Scuola Centro storico / Piazza Bra

Maturità, la seconda condizionata dal virus. Al via con la sola prova orale

In provincia di Verona, saranno messi sotto esame quasi 7.400 maturandi, tra studenti e privatisti. Dovranno sostenere una prova di circa un'ora, suddivisa in varie parti

Foto generica di repertorio

Mercoledì, 16 giugno, comincia l'Esame di Stato per gli studenti giunti alla fine del loro percorso nelle scuole superiori. E sarà il secondo esame di maturità condizionato dal coronavirus. Come l'anno scorso, l'esame consisterà in un'unica prova orale, in presenza e con commissioni formate da sei professori interni all'istituto scolastico e da un presidente esterno. Quest'anno, però, la promozione non è garantita.

In provincia di Verona, saranno messi sotto esame quasi 7.400 maturandi, tra studenti e privatisti. Dovranno sostenere una prova di circa un'ora, suddivisa in varie parti, a partire dall'esposizione di un elaborato prodotto dal maturando e dall'analisi di un testo, fino alla discussione sulle varie esperienze extrascolastiche che lo studente ha vissuto per arricchire il proprio bagaglio di competenze.

Sempre rigido il protocollo di sicurezza per evitare contagi da coronavirus. L'esaminando dovrà indossare una mascherina chirurgica e se la potrà togliere solo durante la prova, ma rimanendo a due metri di distanza dalla commissione. I maturandi potranno avere al massimo un accompagnatore e non si potranno presentare in gruppo, ma ogni studente deve presentarsi un quarto d'ora prima dell'inizio dell'esame.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità, la seconda condizionata dal virus. Al via con la sola prova orale

VeronaSera è in caricamento