Sanità, soldi in arrivo. L'Ass. Coletto annuncia: «31,9 milioni per investimenti su Verona»

«Tutti progetti estremamente qualificanti – spiega Coletto – che riguardano sia l’Azienda con l’ospedale della donna e del bambino e con investimenti su Borgo Roma, sia l’Ulss9»

L'assessore alla Sanità in Veneto Luca Coletto in visita all'AOUI di Verona - immagine d'archivio

«Nell’ultima seduta della Giunta regionale abbiamo dato il via a una vasta operazione di finanziamento di progetti nella sanità veneta per un totale di 73 milioni di euro. Di questi, 31 milioni 980 mila sono destinati all’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona e all’Ulss 9 Scaligera». Ne dà notizia l’Assessore alla Sanità Luca Coletto, che evidenzia “la quantità e la qualità degli investimenti” riservati alla sanità scaligera.

«Sono tutti progetti estremamente qualificanti – dice l'Ass. Coletto – che riguardano sia l’Azienda con l’ospedale della donna e del bambino e con investimenti su Borgo Roma, sia l’Ulss, con importanti novità per gli ospedali di Legnago, San Bonifacio e Villafranca».

«Veniamo da 7 anni di tagli lineari nazionali senza l’ombra di costi standard calati anche in Veneto dai Governi Monti, Letta e Renzi – dice ancora l'Ass. Coletto – il che ci autorizza a dire che è stata compiuta un’impresa, che dedico anche a chi, a ogni tornata elettorale, attacca la solfa della sanità veronese trascurata dalla Regione. Parole, alle quali rispondiamo con questi fatti».

Questi gli interventi nel dettaglio previsti per Verona secondo i dati forniti dalla regione Veneto:

  • Ulss 9 Scaligera: acceleratore lineare per l’ospedale di Legnago (1.700.000); tac 64 strati per l’ospedale di San Bonifacio (347.700); tac 64 strati per l’ospedale di Legnago (347.700); risonanza magnetica 1,5 tesla per l’ospedale di San Bonifacio (951.490); angiografo cardiologico per l’ospedale di Legnago (574.705); attrezzature e arredi per l’ospedale di Villafranca (2.992.927) – Totale: 8.015.751 euro.
  • Azienda Ospedaliera di Verona: attrezzature per l’ospedale della donna e del bambino, adeguamento nuove aree dell’ospedale Borgo Roma e Geriatrico (23.120.000); centralizzazione dell’allestimento dei farmaci antiblastici (845.00) – Totale: 23.965.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

Torna su
VeronaSera è in caricamento