rotate-mobile
Salute San Bonifacio

Ospedale Fracastoro, 15% di prestazioni in più all'anno per Ortopedia e Traumatologia

L'Unità Operativa Complessa diretta dal dottor Gian Maria Giulini nel 2023 ha toccato la cifra di 1675 interventi

Numeri in crescita costante per l’Unità Operativa Complessa di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale Girolamo Fracastoro di San Bonifacio, presidio ospedaliero dell'Ulss 9 Scaligera. Questa UOC, diretta dal dottor Gian Maria Giulini, svolge attività di diagnosi e cura in elezione, nonché attività di urgenza ed emergenza chirurgica, sia come prestazioni di Pronto soccorso che nei regimi di ricovero ordinario, week surgery, day surgery e ambulatoriale.

I NUMERI - Le prestazioni dell’Unità Operativa aumentano costantemente dal 2021 ad oggi, con un incremento intorno al 15% annuo: nel 2021 gli interventi sono stati in totale (ambulatorio, day surgery, degenza ordinaria) 1287; nel 2022 si è arrivato a quota 1480; e nel 2023 hanno toccato la cifra di 1675.
I principali interventi chirurgici riguardano la Traumatologia generale a livello di urgenza ed emergenza e le patologie elettive di protesica primaria e di revisione dell’anca, artroscopia e protesica primaria e di revisione di ginocchio e spalla, chirurgia della mano e del piede e di ortopedia pediatrica e della colonna vertebrale.
Da molti anni l’UOC di Ortopedia e Traumatologia di San Bonifacio ha assunto l'impegno di orientare l'attività quanto più possibile rivolta alla persona, considerata nella sua interezza fisica, sociale e psicologica (età, genere, condizioni di salute e di fragilità fisica e psicologica, specificità religiose, etniche e linguistiche), tenendo conto delle esigenze degli utenti nei diversi contesti di erogazione dei servizi.

L’EQUIPE - L’Unità Operativa è diretta dal dottor Gian Maria Giulini e l’équipe è formata dai dirigenti medici dottor Carlo Faccioli, dottoressa Lisa Bezzan, dottor Pietro Corradini (SAI), dottoressa Cristina Di Paola, dottor Marco Piccoli, dottor Paolo Marcuzzo, dottor Davide Castioni, dottor Alessandro Barbieri, dottor Antonio Federico e dottoressa Margherita Gelmini.
Si tratta di un organico composto da medici attivi a livello nazionale e internazionale, con pubblicazioni scientifiche e partecipazioni a corsi, convegni e congressi, nell’ottica di una formazione continua, con lo scopo di fornire ai pazienti cure e trattamenti al passo con le più recenti Linee Guida. Di recente l’alto livello dei trattamenti e dei servizi del reparto sono stati confermati da uno studio basato su questionari e dati pubblici del Programma Nazionale Esiti di AGENAS, l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali.
«I risultati della nostra Unità Operativa sono frutto del lavoro di tutta l’equipe e ci riempiono di orgoglio», afferma il dr. Giulini. «Crediamo che tutto questo sia di buon auspicio per aumentare il numero di interventi annui, arrivando ai numeri pre–pandemia, e continuare nella mission di garantire ai pazienti degli standard di elevata qualità in termini di cure e trattamenti, intesi come servizi essenziali della Sanità Pubblica e quanto più possibile incentrati sulla persona».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Fracastoro, 15% di prestazioni in più all'anno per Ortopedia e Traumatologia

VeronaSera è in caricamento