Domenica, 16 Maggio 2021
Salute

Controllo dei nei. Come funziona, quando farlo e a cosa serve la mappatura

Il controllo nevi è una visita dermatologica importante, soprattutto con l’arrivo dell’estate: ecco come si svolge

La prevenzione passa anche da un controllo regolare della propria salute fisica.

Una delle principali pratiche della dermatologia è la mappatura dei nevi (nei), un esame clinico della pelle attraverso il quale il dermatologo effettua una valutazione relativa allo stato e alla morfologia delle lesioni pigmentate presenti sulla nostra pelle, quelle che più comunemente chiamiamo nei.

Durante il controllo dermatologico in ambiente ambulatoriale, lo specialista osserverà, con strumentazioni non invasive (quindi del tutto indolore), la forma dei nei, la  loro simmetria, il colore, i bordi e la dimensione.

L’obiettivo di questa indagine è creare una mappatura che gli permetta di individuare neoformazioni dalle caratteristiche atipiche o di valutare eventuali cambiamenti dei nei nel corso del tempo, così da prevenire i tumori della pelle.

La mappatura dei nei è quindi un esame diagnostico preventivo, utile ad individuare neoplasie della cute, in anticipo.

Se dopo aver letto questo articolo pensate sia arrivato il momento di eseguire una visita dermatologica, ecco un breve elenco con gli specialisti della mappatura dei nei a Verona:

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllo dei nei. Come funziona, quando farlo e a cosa serve la mappatura

VeronaSera è in caricamento