menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Due giorni dedicati al morbo di Alzheimer per superare la solitudine di malati e famiglie

Due appuntamenti sono in programma giovedì 24 e sabato 26 settembre a Verona in occasione della XXVIIa Giornata mondiale

Combattere l’isolamento, rompere l’indifferenza nei confronti del malato di Alzheimer e della sua famiglia, per creare una comunità capace di supportare e aiutare entrambi. È questo l’obiettivo degli eventi organizzati a Verona in occasione della XXVIIa Giornata mondiale per l’Alzheimer. Due appuntamenti, in programma giovedì 24 e sabato 26 settembre, promossi dal Comune in collaborazione con Ulss9 Scaligera, le associazioni Alzheimer Verona Onlus, Familiari malati di Alzheimer e Omnia Impresa sociale.

Il primo evento è per il 24 settembre, in piazza Cittadella, con il tour “Korian Fermata Alzheimer”. Un laboratorio itinerante, organizzato dal gruppo Korian Italia “Centro Servizi Città di Verona” in collaborazione con l’associazione Omnia, che propone un percorso multisensoriale a tutti coloro che vogliono vedere la realtà come la vedono le persone affette da demenza. Tramite visori per la realtà virtuale, infatti, sarà possibile sperimentare sensazioni ed emozioni di chi è affetto da questa malattia. Saranno presenti professionisti per fornire supporto, informazioni ed illustrare le terapie alternative per contrastare la demenza senile.
In ottemperanza alle disposizioni anticovid verranno adottate tutte le misure igienico sanitarie indicate dal Ministero della Salute. Per partecipare è necessaria la prenotazione su attraverso il portale Korian dedicato (https://www.korian.it/fermata-alzheimer#prenota).

Sabato 26 settembre, in piazza Bra - lato Liston, dalle 10 alle 18, le associazioni del territorio, impegnate nell’ambito dell’Alzheimer, incontreranno la cittadinanza con l’iniziativa ‘Non siete soli..... Noi ci siamo’.
Un’opportunità d’incontro per condividere esperienze, problematiche e possibili soluzioni. Inoltre, negli stand allestiti in piazza saranno fornite informazioni e trasmessi video e slide sul tema dell’Alzheimer. La giornata è promossa da Comune, Ulss9 Scaligera e dalle associazioni Alzheimer Verona Onlus, AFMA Associazione Familiari Malati di Alzheimer e Omnia Impresa Sociale.

Tutte realtà che, ciascuna con il proprio carisma, sono da molti anni un punto di riferimento per tutte le famiglie e gli ammalati, che supportano attraverso i Centri di Sollievo, il sostegno psicologico, gruppi di auto mutuo aiuto, di formazione rivolta ai familiari, ai volontari e alle persone interessate.

L’iniziativa è stata presentata lunedì mattina, a palazzo Barbieri, dall’assessore ai Servizi sociali Daniela Maellare, dal direttore gestionale del Centro servizi Città di Verona – Gruppo Korian Simona Ghisellini, da Maria Grazia Ferrari dell’associazione Alzheimer Verona Onlus, dal presidente dell’associazione Familiari malati di Alzheimer Giorgio Pedron e da Michele Orlando di Omnia.

«In un anno così difficile per tutti – ha ricordato l’assessore – l’Amministrazione intende manifestare quanto è più possibile la propria vicinanza alle famiglie delle persone anziane, in particolare di quelle affette da decadimento cognitivo, che hanno dovuto in moltissimi casi riorganizzare l’assistenza ai propri cari a seguito delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Un impegno quotidiano supportato, fin dall’inizio dell’emergenza Covid 19, dall’impegno delle Associazioni che gestiscono i ‘Centri Sollievo’. Da parte loro, infatti, è stata immediatamente programmata un’alleanza terapeutica con i familiari e sostegni giornalieri a distanza attraverso l’utilizzo della tecnologia. Verona, negli anni, ha saputo sviluppare un importante sistema e una vera rete che coinvolge professionisti e associazioni di volontariato. Un grande lavoro di squadra, frutto di una costante relazione fra tutti coloro che, in diverso modo, operano sul territorio per portare aiuto a chi è più in difficoltà».

A supporto delle iniziative, anche, Fondazione Pia Opera Ciccarelli, Istituto Assistenza Anziani-Verona, Centro Servizi per Anziani Le Betulle, Fondazione Oasi, Coop. Azalea, Coop. Promozione Lavoro e Progetto ‘Sentemente’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento