Quale futuro per il made in italy?

Manager Italia ha organizzato una Conferenza aperta al pubblico "I nuovi scenari del Made in Italy ed il ruolo del Manager tra rischi ed opportunità" per riflettere sulle conseguenze della globalizzazione sul futuro del Made in Italy.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Lunedì 4 dicembre alle ore 20.30 presso l'Accademia di Agricoltura, Scienze e Lettere di Via Leoncino, 6 a Verona, si svolgerà la Conferenza, organizzata da Manager Italia, “I nuovi scenari del Made in Italy ed il ruolo del Manager tra rischi ed opportunità”. Si tratta di un'opportunità per riflettere sul tema del Made in Italy nella sfida con i processi della globalizzazione e soprattutto sul ruolo che il manager deve assumere per fronteggiare impegni e prove sempre più complessi. I relatori saranno: Riccardo Giumelli, docente di sociologia dei processi culturali presso l’Università di Verona e editorialista di “La Voce di New York”; Flavio Innocenzi, Direttore del Consorzio di tutela del formaggio Asiago e Consigliere OriGIn; Gabriella Reniero, Partner Praxi IP consulenza proprietà intellettuale. Introduce Otello Pozzi, Presidente dell’Associazione Italia - Stati Uniti d’America di Verona Modera: Matteo Bernardelli, Giornalista de Il Sole 24 Ore. L'ingresso è libro fino ad esaurimento posti.

Torna su
VeronaSera è in caricamento