Politica

Zaia replica alle lettere di Tosi: "Nessuno mi tappa la bocca"

Il governatore non ha preso bene il richiamo del segretario regionale del Carroccio, e risponde aspramente mettendo in chiaro che se mai avrà qualcosa da dire non si farà certo scrupoli

S'inasprisce ancora lo scontro tra Luca Zaia, governatore della Regione Veneto, e Flavio Tosi, sindaco di Verona e segretario regionale della Lega Nord. Chi pensava che le parole del primo cittadino scaligero, che proprio ieri aveva negato qualsiasi divisione interna al partito, fossero bastate per placare gli animi farà meglio a ricredersi. 

ZAIA E TOSI AI FERRI CORTI

LIBERA CRITICA - ''Se qualcuno pensa di mettermi un tappo in bocca si sbaglia''. Replica così infatti il governatore veneto all'annuncio delle lettere di richiamo che il segretario avrebbe inviato a esponenti del partito dopo le critiche mosse sulla stampa per il flop elettorale. ''Io non voglio cariche - ha aggiunto - non cerco segreterie di partito, non ho cordate, non ho correnti. E se avrò qualcos'altro da dire non mancherò di dirlo''. Ora non resta che aspettare un'eventuale risposta di Tosi, in quello che sembra ormai un vero e proprio duello all'ultimo sangue.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia replica alle lettere di Tosi: "Nessuno mi tappa la bocca"

VeronaSera è in caricamento