Villa Pullè in stato di abbandono, Paternoster: "La colpa è dell'Inps"

L'Onorevole della Lega interviene sulla situazione dello storico edificio: "A nulla sono valse le continue pressioni da parte dell'Amministrazione comunale, del comitato "Amici di Villa Pullè" e dei cittadini del quartiere Chievo"

Nel cuore di Verona, e più precisamente nella parte storica del quartiere Chievo, c'è una situazione ormai vergognosa che da troppo tempo si sta protraendo e mi riferisco all'assurda situazione di Villa Pullè e di tutta l'immensa area verde nei suoi dintorni, che da troppi anni vive nei completo abbandono per colpa del suo proprietario: l'Istituto nazionale di previdenza sociale (Inps, ndr) il cui presidente è il signor Tito Boeri.

Dopo gli interventi del consigliere del PD Federico Benini, è l'onorevole della Lega Paolo Paternoster ad intervenire sulla situazione dello storico edificio veronese, il quale punta il dito contro l'Inps e il suo presidente.

Tra l'altro si segnala che La villa è ormai regno di sbandati che ne hanno fatto il loro covo.

A nulla sono valse le continue pressioni da parte dell'Amministrazione comunale, del comitato "Amici di Villa Pullè" e dei cittadini del quartiere Chievo che hanno proposto una intesa per prendersi in carico questa proprietà, per renderla finalmente fruibile a noi veronesi; tutto questo è andato in fumo per colpa di un assurdo scaricabarile dell'Inps che non dà risposte e lascia nel completo abbandono una proprietà bellissima che i veronesi potrebbero fruire. La situazione non è più sopportabile e annuncio che presenterò a breve una interrogazione parlamentare che rimarchi il fatto che una simile proprietà non deve essere gestita in maniera così indegna, ma deve essere data in dote alla nostra Città, che di aree verdi ne ha veramente bisogno. Inviterò quindi l'Inps e il suo Presidente a rispondere immediatamente ma, soprattutto, a dare una risposta finalmente positiva a un problema che da troppo tempo si trascina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

  • Due semafori abbattuti da auto: sanzionati un uomo e neopatentata positiva all’etilometro

Torna su
VeronaSera è in caricamento