Politica San Massimo / Via Urbano III

Tir a San Massimo e polemiche, l'Ass. Polato: "Benini fa del teatro inutile e irrispettoso"

Non è piaciuto all'assessore alla Sicurezza Daniele Polato il "vigile Benini" in azione venerdì mattina a San Massimo per sottolineare l'inefficacia della segnaletica stradale che impedisce il transito nella zona ai mezzi pesanti: "Partecipi al concorso per entrare nella municipale"

«Se il consigliere Benini vuol davvero rendersi utile, invece che scendere in strada e fare il finto vigile, potrebbe partecipare al prossimo concorso per entrare nella Polizia municipale. Saremmo ben felici di assegnargli i turni sulle strade più trafficate di San Massimo. Il suo comportamento di ieri mattina è davvero irrispettoso nei confronti di tutti gli agenti che ogni giorno mettono a disposizione la loro professionalità per risolvere i problemi del traffico sulle maggiori arterie veronesi. Lo stesso divieto, infatti, esiste su via Genovesa, via Unità d’Italia, via Polveriera Vecchia e via Scuderlando». Questo il commento dell’assessore alla Sicurezza Daniele Polato al video del consigliere comunale del Pd Federico Benini, che venerdì mattina è sceso in strada per controllare i tir che passavano dal quartiere San Massimo, e in particolare in via Lucio III e via Urbano, dove l’Amministrazione nel 2017 ha istituito il divieto di transito per i mezzi pesanti.

«Ringrazio invece la capogruppo del Pd Carla Padovani – ha poi spiegato l'assessore Polato – che fin da subito ha lavorato in sinergia con l’Amministrazione comunale per trovare soluzioni concrete al problema del passaggio dei tir a San Massimo. Una collaborazione che, insieme alle segnalazioni del presidente della terza Circoscrizione Nicolò Zavarise, ha portato all’istituzione del divieto, al posizionamento della segnaletica stradale, ai controlli e alle multe comminate fino ad oggi. Atti concreti che il consigliere Benini, con i suoi colpi di teatro, ai quali ormai ci ha abituati, dimostra di non saper fare».

Il video girato dal consigliere comunale Pd Benini

Provvedimenti e sanzioni

Da ottobre ad oggi, dopo che l’Amministrazione comunale ha vietato il transito ai tir e ha posizionato la segnaletica verticale, sono state 50 le multe comminate ai tir in via Lucio III e in via Urbano, a San Massimo; 4 le violazioni rilevate questa mattina dalle 2 pattuglie in servizio. 

Sulle due arterie vengono effettuati controlli costanti dagli agenti della Polizia municipale, che sono presenti mediamente tre volte la settimana. Sono inoltre stati istruiti i gestori delle Autostrade affinchè segnalino il divieto e i gestori dei software di tutti i navigatori satellitari poiché aggiornino le mappe.

Il commento del presidente di Circoscrizione

«Il teatrino del consigliere comunale Federico Benini si dimostra esclusivamente un'azione di speculazione politica su un tema per il quale l'Amministrazione tutta si sta spendendo fortemente – ha commentato il presidente della Terza Circoscrizione Zavarise -. Lo dimostra il fatto che anche ieri, proprio mentre si è svolta la sceneggiata del consigliere Benini, una pattuglia di Polizia urbana era presente in via Lucio III proprio per controllare e sanzionare eventuali transiti di tir e mezzi pesanti. Ci auguriamo che Benini la smetta di speculare su questioni delicate che stanno a cuore a tutta l'Amministrazione e per la quale la stessa sta impegnando notevoli sforzi specialmente in tema di risorse umane, per le quali un consigliere comunale dovrebbe avere maggiore rispetto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tir a San Massimo e polemiche, l'Ass. Polato: "Benini fa del teatro inutile e irrispettoso"

VeronaSera è in caricamento